Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Tutte le serie tv da vedere a giugno 2017

Dalle lottatrici di wrestling di Netflix alle nuove stagioni di Homeland e Scandal: tutte le serie che non potete perdere a giugno 2017

serie-tv-giugno-homeland-sesta-stagione
Courtesy photo

Sarà un'estate bollente, televisivamente parlando: a giugno 2017 tornano on air tre tra le serie americane più seguite di sempre, ossia Homeland, Orange is the new black e Scandal. A questo trittico cult si aggiungono inoltre molte novità: dalla sexy terapista di Gipsy alle lottatrici di wrestling di Netflix, passando per il remake giovanilistico di MacGyver. Sul fronte italiano, invece, torna una certa Miriam Leone... Tutte le serie TV da non perdere a giugno 2017.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Long Strange Trip, dal 2 giugno su Amazon Prime Video

A giugno Amazon Prime Video strizza l'occhio agli spettatori dall'animo rock e rilascia, dal 2 giugno, Long Strange Trip: un documentario sulla band di Bay Area, i Grateful Dead, prodotto da Martin Scorsese. Attraverso interviste ai membri del gruppo, alla loro crew, ai familiari e ai cosiddetti deadhead (i fan), Long Strange Trip prova a raccontare la storia taciuta dei Grateful Dead e la psichedelica subcultura che ha contribuito a generare. La regia è di Amir Bar-Lev (The Tillman Story).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Scandal 6, dal 6 giugno su Fox Life

Shonda Rhimes ha deciso di cavalcare il lato oscuro di Olivia Pope: la protagonista di Scandal sarà ancora più dark nella sesta stagione della serie, in onda dal 6 giugno ogni martedì alle 21 su Fox Life. I nuovi episodi si annunciano, peraltro, parecchio movimentati nonché prodighi di riferimenti impliciti alla politica di Donald Trump. Infine, tenete d'occhio la new entry Zoe Perry: l'attrice, peraltro figlia di Jeff Perry (il candidato alla vice presidenza Cyrus Beene in Scandal), sarà la giovane mamma di Sheldon nello spin off di The Big Bang Theory, in onda il prossimo autunno sulla Abc.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Orange is the new black 5, dal 9 giugno su Netflix

Secondini alle strette, detenute al potere e l'eco di una rivolta che finisce per conquistare anche i media. Preparatevi a tutto perché la quinta stagione di Orange is the new black riscrive, letteralmente, le regole del gioco. La monotona vita del carcere si trasforma infatti in una escalation di eventi in stile Far West,  innescati, come sappiamo, dalla morte di Poussey. In questo nuovo regime, cambia anche la struttura stessa degli episodi: i dieci episodi della quinta stagione racconteranno i tre giorni di sommossa, con tutte le sue conseguenze. Orange is the new black è disponibile, dal 9 giugno su Netflix e, dal 22 giugno, sarà on air anche su Premium Stories.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
MacGyver, dal 6 giugno su Rai Due

A 25 anni di distanza, MacGyver torna in tv… ringiovanito di una decina di anni. Ebbene sì, nel remake della celebre serie tv, in onda dal 6 giugno in prima serata su Rai Due, il MacGyver della generazione 2017 è un giovincello dal ciuffo fluente, interpretato da Lucas Till (Havok nella saga degli X men). Se il recasting solleverà le perplessità dei puristi dei telefilm anni '80, non lascerà invece indifferenti le giovani millennials che – ne siamo certi – apprezzeranno la scelta degli sceneggiatori Peter M. Lenkov e Lee David Zlotoff. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
I Durrell, dal 9 giugno su Laeffe

8 milioni di spettatori: sono i numeri, da capogiro, macinati in patria dalla serie inglese I Durrell – la mia famiglia e altri animali, ispirata ai romanzi autobiografici della Trilogia di Corfù di Gerald Durrell. Ambientata nella splendida Corfù, la serie racconta la scapestrata vita della vedova Louisa Durrell e dei suoi quattro figli, nonché degli animali che il piccolo di casa decide, ogni volta, di adottare…  Il pargolo altri non è che Gerry, ossia Gerald Durrell: scrittore, esploratore e zoologo di fama mondiale, nonché fondatore del Durrell Wildlife Conservation Trust e del Jersey Zoo per la salvaguardia delle specie in via di estinzione.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Non uccidere 2, dal 12 giugno su Rai Due

L'estate è nel segno di Miriam Leone: dopo aver interpretato la bollente Veronica nella serie 1993 di Sky Atlantic, Miriam Leone si cala nei panni (decisamente meno svestiti) dell'ispettore Valeria Ferro, protagonista di Non uccidere 2. La fiction, la cui prima stagione non aveva brillato per alti ascolti (poco più di un milione di spettatori e il 4% di share su Rai Tre), andrà stavolta in onda su Rai Due, a partire dal 12 giugno, in prima serata. In tutto 12 episodi, ai quali ne seguiranno altri 12 in autunno. La fiction è inoltre disponibile, integralmente, sulla piattaforma RaiPlay dal 1 giugno 2017.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Will&Grace all stars, dal 12 giugno su Fox Comedy
Getty

Cosa c'è di meglio di un bel ripasso seriale per arrivare pronti alla nona stagione di Will&Grace? Il sequel è stato infatti annunciato, a sorpresa, durante gli ultimi upfronts americani: dopo anni di assenza, la sit com tornerà in onda quest'autunno su Nbc per poi approdare – si spera prima possibile – anche in Italia. Per l'occasione, dal 12 giugno il canale satellitare Fox Comedy propone la striscia Will & Grace all stars: in onda dal lunedì al venerdì alle 20.30, verranno trasmesse le puntate della celebre sit com che coinvolgono, nel ruolo di guest star, i grandi nomi di Hollywood come Demi Moore, Madonna, Cher, Matt Demon, Jennifer Lopez.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Childhood's end, dal 15 giugno su Premium Action
Puma

Ci sono almeno due buoni motivi per recuperare la miniserie Childhood's end, trasmessa in America a fine 2015, e sono: Julian McMahon, star di Streghe e Nip/Tuc, e il giovane Mike Vogel di Bates Motel. A voi il compito di decretare quale, tra i due, abbia più fascino. Quanto alla storia, la serie prova ad adattare a misura di piccolo schermo l'omonimo best seller di Arthur C. Clarke: una vera e propria impresa visto che il romanzo è sempre stato considerato non trasponibile al cinema o in tv. Persino Stanley Kubrick ci fece un pensierino, per poi optare su 2001: odissea nello spazio. Vale dunque la pena dare un'occhiata alla miniserie, in onda dal 15 giugno per sei puntate su Premium Action. Al centro, l'arrivo di un gruppo di alieni che si riveleranno tutt'altro che pacifici.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Homeland 6, dal 19 giugno su Fox

Si torna sul suolo americano: dopo alcune stagioni ambientate in giro per il mondo, Homeland sceglie come location per i nuovi episodi gli Stati Uniti. E, con l'occasione, i riferimenti alla nuova presidenza degli Stati Uniti si sprecano. Un esempio? Lo scioccante finale (a proposito, tenete a portata di mano i fazzoletti…) si intitola America First!, slogan di Donald Trump. La sesta stagione va in onda, dal 19 giugno, ogni lunedì alle 21 su Fox. Nel cast, oltre alla confermata Claire Danes (di cui ricorderemo per sempre il look mozzafiato sfoggiato al Met Gala Ball 2016) si aggiungono le guest star Jake Weber (Medium), Hill Harper (Limitless) e Patrick Sabongui (The Flash).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Glow, dal 23 giugno su Netflix

Pronte a una sonora scazzottata, a base di sudore e paillettes? Dal 23 giugno debutta su Netflix la prima serie tv sul wrestling femminile: Glow. La storia si ispira all'omonimo show degli anni '80 che vedeva le Gorgeous Ladies of Wrestling, ossia appariscenti lottatrici dai capelli cotonati, sfidarsi tra loro (in modo più o meno serio…). A interpretare la protagonista di Glow è Alison Brie, volto noto per i fan di Community e Mad Men

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Le cronache di Shannara, dal 26 giugno su Tv8

Non è esattamente un capolavoro del genere fantasy: gli effetti speciali sono tutt'altro che mirabolanti e la protagonista può risultare obiettivamente snervante. Tuttavia Le cronache di Shannara, in onda dal 26 giugno in prima serata su Tv8, vanta il suo buon seguito di appassionati, nonché amanti dei libri di Terry Brooks a cui la storia è ispirata. Inoltre non passa certo inosservato il bel druido della serie: l'attore, di origine Maori, Manu Bennett. Ex giocatore di rugby (e si vede...), Bennett è famoso per aver interpretato Azog nella saga cinematografica Lo Hobbit nonché Crixus nella serie televisiva Spartacus. Oltreoceano, Le cronache di Shannara si è guadagnata il rinnovo per la seconda stagione: le nuove puntate sono previste per settembre 2017.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Chicago crossover, dal 30 giugno su Premium Action e Crime
Universal

I patiti delle puntate crossover gongolino: il 30 giugno, sui canali Action e Crime di Mediaset Premium ben tre titoli del franchising Chicago si incroceranno dando vita a un triplo crossover. Si tratta della puntata numero 15 di Chicago Fire, della numero 16 di Chicago PD e della prima dell'inedita Chicago Justice, che partirà poi ufficialmente a settembre su Premium Crime. Pompieri, poliziotti, investigatori e procuratori di Stato uniranno le forze in una puntata memorabile.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Gipsy, dal 30 giugno su Netflix

Le sedute psicologiche non sono mai state così bollenti: dal 30 giugno sulla piattaforma on demand Netflix è disponibile Gypsy, una serie la cui protagonista fa sembrare il dottor Mari di In Treatment un santo sceso in Terra. Gypsy narra infatti la discutibile tenuta morale della terapista Jean, il cui hobby preferito è intrecciare, nel tempo libero, relazioni sempre più torbide e pericolose con le persone che gravitano attorno ai propri pazienti. I primi due episodi della serie sono stati girati da Sam Taylor-Johnson, la regista di Cinquanta sfumature di grigio.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da TV