Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Cristiana Capotondi porta il femminicidio in tv con la fiction Io ci sono

In onda il 22 novembre 2016 su RaiUno, il film tv ripercorre la tragedia della giovane Lucia Annibali, vittima del troppo amore perché sfigurata con l'acido dal suo ex: ma è anche la storia del suo riscatto

Getty Images

La tragedia di Lucia Annibali rivive in tv: per sensibilizzare sui casi di femminicidio, il 22 novembre 2016 RaiUno propone in prima serata la fiction Io ci sono: A interpretare il ruolo della protagonista è Cristiana Capotondi. Ispirata all'omonima biografia, ricostruisce il caso di cronaca che ha sconvolto tutta Italia, ma soprattutto la vita di Lucia Annibali, sfigurata con l'acido dal suo ex.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Cristiana Capotondi in una scena della fiction Io ci sono.

Per ricostruirne la storia, bisogna tornare al 6 aprile 2013. Era tardi e Lucia rientrava dopo una lunga giornata di lavoro: sembrava una serata come tante altre. Invece, nemmeno il tempo di entrare in casa e si consuma la tragedia: il suo ex Luca Varani (interpretato nella fiction da Alessandro Averone), pazzo di gelosia e risentimento, si era intrufolato in casa di Lucia e, appena vede la donna entrare, le getta dell'acido sul volto. Il resto, purtroppo, è cronaca: la corsa in ospedale, le operazioni al volto, il calvario del dolore e la disperazione di essere stata vittima del troppo amore. Tuttavia quella di Lucia è anche una storia di riscatto: pur nella tragedia, la donna trova se stessa e la forza di andare avanti.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito