Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Martin Castrogiovanni e Alessio Sakara, i giganti buoni della tv

Un fuoriclasse del rugby e un campione di arti marziali insieme per condurre Il più forte, nuovo programma che scova maschi forzuti in giro per l'Italia, in onda da martedì 25 ottobre 2016 su Dmax

Getty Images

Alessio Sakara, campione di Mma (arti marziali miste) e Martin Castrogiovanni, il volto più noto del rugby italiano, conducono Il più forte, show on the road giocoso e ironico alla ricerca dell'uomo più forzuto d'Italia (in una puntata ci sono anche le donne): in onda da martedì 25 ottobre 2016, alle 21.10, per sei puntate, su Dmax (canale 52 del digitale terrestre, 136 di Sky).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Alessio Sakara.
Getty Images

È una produzione originale di Discovery Italia, realizzata da Pesci combattenti: con una squadra di sei concorrenti scelti tra gli abitanti delle sei città visitate, tra prove di potenza, arguzia e lealtà, il tutto guidato appunto da Alessio Sakara e da Martin Castrogiovanni, il fuoriclasse delle palla ovale. E proprio all'ex pilone della Nazionale chiediamo che ne pensa del rugby giocato dalle mamme: «È un'idea divertente, ma ai figli voglio dare un consiglio: mai giocare contro le mamme perché sanno sempre come vincerla, anche in un match. E quando non arrivano con la forza, basta un rimprovero per rimettervi a posto e avere la meglio!».

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

E il vostro programma, invece?

Sakara: Vedrete due uomini grandi e grossi dimostrare come la forza non c'entra nulla con l'aggressività. A noi piace scherzare e giocare: questo facciamo e vogliamo trasmettere ai partecipanti e agli spettatori.

Maschi ma non machisti.

Sakara: La forza va legata sempre all'intelligenza e all'umiltà. Faremo vedere come ogni prova e ogni premio si guadagnano solo con l'impegno. Questa è per noi due una regola di vita che non vale solo all'interno di un programma ma in generale, ogni giorno.

Castrogiovanni: Veramente a me dei messaggi importa poco, spero solo che il programma piaccia alle donne (ride).

Dimostrerete che la forza non ha nulla da spartire con la violenza?

Castrogiovanni: Sì. I nostri «uomini forzuti» gareggiano per divertirsi e non per mostrare di essere più potenti o più ricchi, come va molto di moda adesso: né a me né ad Alessio piace.

C'è un personaggio che vi piace o in cui vi riconoscete?

Sakara: Ercole.

Castrogiovanni: Sono innamorato di un'atleta contemporanea: è Bebe Vio, la campionessa paralimpica di fioretto. La guardo e mi riempie di gioia, lei è per me l'esempio vero della forza.   

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da TV