Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Novità da leggere tutte al femminile

Tre libri da non perdere in cui sono le donne a raccontare storie (tristi, strane, felici) di altre donne

Quanti volti hanno le donne protagoniste di romanzi e racconti? Sono madri affettuose, madri che portano fardelli pesanti, figlie con luci e ombre, mogli che sostengono matrimoni improbabili. E donne che scrivono e vincono premi importanti. E chissà perché fanno sempre notizia. Se vincono premi da uomini.

Come Bernice Rubens, prima donna a vincere nel 1970 il riconoscimento inglese Man booker prize (istituito nel 1968 per i romanzi di lingua inglese). La parola "man" (uomo) non deve trarre in inganno: si deve al Man group, un'azienda sponsor. Infatti, dopo molte vincitrici al femminile… si optò per il più neutro Booker prize, meno discriminante e più politicamente corretto!

Ecco le tre novità che ti propone la redazione di Gioia!

(O.F.)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Mai più così vicina

Si sono versati fiumi d'inchiostro (anche digitale) su amori non corrisposti, uomini sbagliati, delusioni dietro l'angolo. Donne che pensano di aver trovato l'amore della vita, e poi restano sole. E molte lo sanno dall'inizio di sbagliare, ma vanno avanti. L'illusione non ha occhi né orecchie. Antonia viene dal Sud a Milano in cerca di una nuova vita e finalmente dell'amore, quello giusto. È bella, colta, moderna, femminile. Che le manca? Vittorio è del Nord e Antonia gli piace. Gli piace e basta. Nord e Sud non c'entrano. Il mondo è pieno di Vittorio. Che ci stanno, per un giorno, per un anno, per qualche mese. E non promettono. E quante Antonia ci sono nel mondo? E dentro di noi? E non ci sono social media che tengano sulla fine di un amore o sul prosieguo di una relazione sbagliata. Anzi certe volte sono peggio della realtà. Una mail per dire addio è meno dolorosa (per chi la scrive), Internet è il mezzo giusto per indagare su una persona che credevamo diversa. Si spulcia Facebook allo spasimo per avere una foto di chi abbiamo vicino. E una foto vera non ce l'ha mai data. È dolorosa la fine di un amore, soprattutto per chi non si rassegna. O.F.

Mai più così vicina, di Claudia Serrano, Giunti, pp. 224, € 12, ebook € 6,99.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 Le due metà del mondo

Il mondo di Maria, 19 anni, è fatto di litigi con la madre, di difficoltà a vivere con un fratellino handicappato, di rimpianti per non poter andare all'università. Lucia, la madre, svela un mondo diverso. Maria vive in una bolla per proteggersi dal ricordo di quel giorno in cui era corsa a casa per aiutare il padre con il fratellino malato. E aveva scoperto la tragedia che avrebbe offuscato per anni i suoi ricordi. Una storia a due voci, che racconta come la mente, per proteggersi, fugge dal dolore troppo forte. O.F.

Le due metà del mondo, di Marta Morotti, Harlequin Mondadori, pp. 238, € 12,90, ebook € 6,99.


Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 Nove vite

Uccidere nove psicoterapeuti garrotandoli con una corda di chitarra: è la missione che Donald Dorricks, commercialista e marito premuroso, ha assegnato a se stesso, senza rivelarne i motivi a nessuno. Dietro al thriller, il ritratto irresistibile di un matrimonio assurdo ma a suo modo felice, sospeso tra devozione e alienazione. L'autrice è stata la prima donna a vincere il Man Booker Prize, nel 1970. M.C.

Nove vite, di Bernice Rubens, Elliot, pp. 227, € 17,50.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Libri