Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

20 coppie celebri che non andavano d'accordo sul set

Da Sarah Jessica Parker e Kim Cattrall in Sex and the City a Shannon Doherty e Jennie Garth in Beverly Hills 90210, tutto quello è successo tra le star a telecamere spente

Quando vediamo al cinema o in tv una storia d'amore o d'amicizia immaginiamo che questa continui anche fuori dal set, ma le cose non stanno sempre così. Da Ryan Gosling e Rachel McAdams in Le pagine della nostra vita a Kim Cattrall e Sarah Jessica Parker in Sex and the City, vi raccontiamo le coppie celebri che non si sopportano quando le telecamere si spengono.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Bette Davis e Joan Crawford – «Che fine ha fatto Baby Jane?»

Una delle rivalità più leggendarie viste sullo schermo è continuata, di fatto, anche nella vita reale. Secondo varie fonti, gli screzi tra le due donne sono iniziati quando Crawford, che era bisessuale, ha fatto qualche avance a Davis ed è stata rifiutata. Indipendentemente dal fatto che non si sopportassero, il film Che fine ha fatto Baby Jane? ha avuto enorme successo e le due attrici hanno provato a recitare di nuovo insieme in Piano… piano, dolce Carlotta. Tuttavia, pochi giorni dopo gli inizi delle riprese, Crawford ha lasciato il film. Anni dopo la loro rivalità venne raccontata dal drammaturgo britannico Malcom McKay in Bette and Joan.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Debra Winger e Richard Gere – «Ufficiale e gentiluomo»

I due hanno recitato nel ruolo degli amanti nel celeberrimo film del 1982, ma l'amore è finito insieme alle riprese. Winger ha detto che Gere era un «coprotagonista insensibile» e in seguito ha anche affermato che non ricordava con affetto il film.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Kenny Baker e Anthony Daniels – «Guerre stellari»

Sebbene sullo schermo fossero i due (robot) amici R2-D2 e C-3PO, Baker e Daniels erano rivali nella vita reale. A quanto sembra tutto ha avuto iniziato quando una mattina, prima delle riprese, Baker ha cercato di salutare Daniels che gli ha risposto in maniera sgarbata: «Non vedi che sto parlando?». Questo è stato un duro colpo per Baker: «È stata la cosa più sgarbata che mi sia mai stata detta. Ero furioso. Non ci potevo credere». Questo primo episodio ha segnato tutto il loro rapporto futuro. Nel 2006 Baker ha detto: «Eravamo entrambi nei nostri droidi e non c'era alcun contatto tra noi. Non potevamo ascoltarci o vederci». E a tutti e due le cose sono andate bene così.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Shannon Doherty e Jennie Garth – «Beverly Hills, 90210»

Brenda e Kelly erano grandi amiche in Bevely Hills 90210, ma fuori dallo schermo erano abbastanza distanti. Garth ha detto che in alcuni momenti delle riprese si sarebbero «strappati gli occhi a vicenda» per quanto non si sopportavano. Tuttavia, nonostante tutto, le due donne hanno cercato di avvicinarsi e compaiono anche nello spinoff 90210.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Patrick Swayze e Jennifer Grey – «Dirty Dancing»

Dirty Dancing è uno dei film più romantici degli anni '80 (e di tutti i tempi, a dire il vero) ma fuori dal set le cose non era così idilliache. Nella sua autobiografia The Time of My Life Swayze racconta di come si sentisse distante dal suo personaggio sul set. Inoltre, afferma che Grey era «molto emotiva» e soggetta a «stati d'animo stupidi» che lui trovava poco professionali. E questo ha causato una rottura fra loro due.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Debra Winger e Shirley MacLaine - «Voglia di tenerezza»

Voglia di tenerezza si è portato a casa molti premi Oscar nel 1982 e tanto si è parlato della tensione tra le due protagoniste fuori dallo schermo. Del resto entrambe le attrici avevano fama di essere «difficili» già da prima dell'inizio delle riprese e quindi le cose non sono partite con il piede giusto. Si dice che si odiavano così tanto che sono giunte alle mani e quando entrambe sono state nominate per l'Oscar alla migliore attrice le cose sono solo peggiorate. MacLaine voleva vincere assolutamente e, quando è stato annunciato il suo nome, ha urlato: «Me lo merito!».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Will Smith e Janet Hubert – «Willy, il principe di Bel Air»

Nel bel mezzo della serie Willy, il principe di Bel Air zia Vivian è stata sostituita di punto in bianco e i fan hanno fatto storie, ovviamente. Secondo Hubert, il suo licenziamento è dovuto a Smith che nel 1993 l'ha fatta sostituire con Daphne Reid. Successivamente Hubert ha definito Smith un «egomaniaco» e ha dichiarato che lui è l'unico motivo per cui lei non parteciperebbe mai a una reunion della sit-com.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Julia Roberts e Nick Nolte - «Inviati molto speciali»

«Speciale» è il termine giusto per definire questi due attori nella commedia romantica del 1994 Inviati molto speciali. Voci di tensioni c'erano già prima il film uscisse: si diceva che Roberts avesse riscontrato in Nolte un atteggiamo maschilista, il che ha portato Nolte a essere ancora più rigido nei confronti dell'attrice. A quanto pare la tensione tra i due è diventata così forte che diverse scene sono state girate con delle controfigure.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Claire Danes e Leonardo DiCaprio - «Romeo and Juliet»

Nell'adattamento cinematografico della tragedia di Shakespeare fatto nel 1996 da Baz Luhrmann, i due celeberrimi amanti sono stati interpretati da Danes e DiCaprio. Ma fuori del set c'era ben poco di romantico tra i due. Stando a diversi testimoni, Danes trovava DiCaprio «immaturo in maniera irritante» per i suoi scherzi ai membri del cast e a quanti lavoravano al film. Dal canto suo, DiCaprio riteneva Danes «fastidiosamente riservata e tesa».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Bill Murray e Lucy Liu – «Charlie's Angels»

Bill Murray è noto per essere uno dei comici più amabili di sempre, motivo per cui dovrebbe andare d'accordo con tutti. Invece le cose non sono andate così con Lucy Liu. A quanto sembra i due hanno avuto un forte alterco durante le prove di una scena del film e Murray ha accusato Liu di aver superato ogni limite. Tanto è che Murray non ne ha voluto sapere di prendere parte al sequel di Charlie's Angels.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Jaime Foxx e LL Cool J – «Ogni maledetta domenica»

Secondo MTV gli scontri fisici tra i due attori erano così forti che a un certo punto è dovuta intervenire anche la polizia. In seguito hanno messo da parte i loro screzi e Foxx ha chiosato: «Quando sei grande non te la prendi per tutto quello che accade. Da giovane, invece, ci si lascia guidare dalle emozioni. Ma ora siamo cresciuti».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Rachel McAdams e Ryan Gosling – «Le pagine della nostra vita»

Hanno portato sullo schermo una delle coppie più romantiche di tutti i tempi, ma all'inizio le cose non erano facili, tanto più che Gosling spesso si lamentava di McAdams. In un'intervista lo scrittore Nicholas Sparks, autore del libro da cui il film è tratto, ha detto: «Forse non dovrei raccontare questa storia, ma un giorno non ce la facevano proprio a stare sul set. Proprio non potevano. Così Ryan venne da me – c'erano circa 150 persone in quella scena – e mi ha chiamato: "Nick, vieni qui". Stava girando una scena con Rachel e ha detto: "Potresti portarla via di qua e portarmi un'altra attrice per girare la scena?". Io ho risposto: "Cosa?". E lui: "Non posso. Non posso farla con lei. Non riesco proprio". Dopo una breve seduta di terapia estemporanea, i due attori hanno risolto i loro problemi, tanto che poi si sono anche frequentati fuori dal set».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Kim Cattrall e Sarah Jessica Parker – «Sex and the City»

Nonostante fossero le migliori amiche nella serie tv, le due donne si ignoravano alla grande quando non erano sul set. Tuttavia, una volta conclusa la serie, entrambe hanno attribuito ogni tensione alle molte ore di lavoro. Cattrall ha affermato: «Diciannove ore di lavoro al giorno sono stressanti, sia che si guidi un camion, che si lavori in una miniera di carbone o in un set sul quale devi essere sempre pronta fin dalle 4 della mattina». Sarah Jessica Parker a sua volta ha detto in un'intervista: «Ci sono stati momenti in cui tutte noi siamo state troppo sensibili e qualche volta abbiamo ferito i nostri sentimenti».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Shia LaBeouf e Tom Hardy – «Lawless»

Secondo varie voci, Hardy ha accusato LaBeouf di diventare insopportabile a telecamere spente. Tuttavia, LaBeouf ha detto, in seguito, che tutto faceva parte del «legame fraterno» nato sul set. «Oh, era tutto amore. Lo amo come un fratello».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Charlie Sheen e Selma Blair «Anger Management»

Sheen non ha una buona reputazione sul come si rapporta con le persone e questo è stato molto evidente con Selma Blair sul set di Anger Management. Stando ai soliti ben informati, Sheen ha fatto licenziare Blair dalla commedia dopo aver sentito che si lamentava per la sua etica sul lavoro. Blair ha poi detto che Sheen le ha inviato un «messaggio esplicito» sul fatto che lei fosse stata licenziata. Veramente un brutto carattere.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Naya Rivera e Lea Michele – «Glee»

Le due attrici non andavano molto d'accordo fin dal 2009, ma nel 2014 le cose sono peggiorate quando hanno avuto «un grosso litigio» sul set. A quanto pare Michele voleva Rivera fuori dalla serie e, di fatto, lei non c'era nella sesta e ultima stagione di Glee.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Russell Crowe e Oliver Reed – «Il gladiatore»

Il gladiatore è diventato subito un classico, anche se la tensione tra Crowe e Reed era veramente forte. Risulta che Crowe disapprovasse fermamente le cattive abitudini in fatto di bere di Reed, come anche non sopportasse il suo modo di comportarsi. Di fatto sembra che i due non abbiano mai avuto una conversazione piacevole. Purtroppo Reed è morto nel 2000 durante le riprese del film.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Teri Hatcher e Marcia Cross – «Desperate Housewives»

Sullo schermo le Desperate Housewives sono un gruppo di amiche, ma di fatto è una serie piena di inganni e sotterfugi. E questo si è riversato anche fuori dal set. Sembra che Hatcher fosse sempre «la solitaria» del gruppo e si sentiva respinta da Cross. Le cose sono peggiorate durante un servizio per Vanity Fair in cui Hatcher occupava una posizione centrale.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
James Franco e Tyrese Gibson – «Annapolis»

Sebbene il film non abbia avuto una grande accoglienza da parte del pubblico, le tensioni tra Gibson e Franco hanno invece fatto parlare tanto. Nel corso di un'intervista con Playboy nel 2007, Gibson ha così parlato di Franco: «Non voglio lavorare di nuovo con lui e sono sicuro che anche lui sia della stessa idea. Va sempre sul personale». Franco ha poi risposto sulla rivista Complex, affermando che lui non prende niente sul personale: «Forse ero troppo coinvolto dal ruolo».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Harrison Ford e Josh Hartnett – «Hollywood Homicide»

Con una leggenda come Harrison e un uomo da sogno come Josh Harnett insieme in un film pieno d'azione viene naturale pensare che i due sarebbero diventati ottimi amici, ma le cose non sono andate così. Ford e Harnett si sono punzecchiati per tutto il tempo delle riprese: Ford chiamava Hartnett «punk», mentre questi definiva l'altro come una «vecchia scorreggia». Harnett ha poi ammesso che sul set si guardavano a malapena.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Film