Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Le 8 eroine romantiche più insopportabili del piccolo e grande schermo

A molti piacciono, anzi le amano, ma queste eroine di commedie e telefilm romantici hanno anche un risvolto inquietante le può ridere insopportabili: ecco chi sono per noi le migliori-peggiori

Outnow

Bridget Jones, come sapete, è tornata e insieme a lei l'archetipo dell'eroina buffa, maldestra e un po' sfigata che, sulla carta, dovrebbe stare simpatica a tutti. E invece no, perché accade anche che le eroine romantiche di film e telefilm, fatte apposta per creare empatia con noi che le stiamo a guardare, creino, al contrario, una irrefrenabile antipatia. Vediamo, dunque, chi sono, a nostro giudizio, le peggiori 8 protagoniste di commedie romantiche, che proprio non ce l'hanno fatta a fare breccia nel nostro cuore.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Anne Hathaway - Il Diavolo veste Prada
OutNow

Niente da fare, cara Andy-Anne Hathaway: puoi sgranare gli occhioni quanto ti pare, mentre la più malvagia delle malvagie Miranda-Meryl Streep ti strapazza, ti vessa e ti insulta, che, comunque, in cuor nostro, parteggeremo sempre per quella stronza dalla chioma argentea. Per non dire della standing ovation virtuale con cui abbiamo accolto la più geniale delle frasi del film, pronunciata dalla nemica-amica Emiliy: «Ti sei venduta l'anima la prima volta che hai indossato un paio di Jimmy Choo!». Proprio così, cara Andy, e non provare a negarlo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 Meg Ryan - French Kiss
Facebook French Kiss

Meg Ryan è stata la regina anni 90 dei ruoli borderline, sempre lì lì tra lo strapparti un sorriso e farti venire il prurito alle mani. In questo caso specifico di French Kiss, pellicola datata 1995 e che la vede al fianco di un baffuto Kevin Kline, lei è la fobica e, teoricamente, tenera Kate, raggirata da un astuto ladro e pure mollata a distanza dal fidanzato. Una perfetta compagna di bevute, sempre in teoria, se non fosse che per tutta la durata del film prevale nettamente il prurito alle mani.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 Zooey Deschanel - New Girl
Getty Images

Troppo,Zooey Deschanel, la tua Jess protagonista di New Girl è troppo: troppo ingenua, ottimista, allegra, buona e pure, a volte, troppo idiota. Ok che la cifra delle sit-com è l'esagerazione, ma il nostro personale gusto si sposa meglio con qualche etto di cinismo in più e qualche grammo di ciglia svolazzanti in meno.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 Julia Roberts - Notting Hill
Facebook Notting Hill

Era il 1999 e tutti impazzivano per la storia d'amore a zero tasso di credibilità tra un libraio dalle monelle fattezze di Hugh Grant e una star del cinema dalle fattezze di star del cinema di Julia Roberts. E mentre Hugh si portava a casa tutta la nostra simpatia, forse perché sapevamo che nella vita più che appassionarsi di libri antichi ne combinava di tutti i colori, la brava Julia se ne usciva con il suo ruolo più perfettino, perbenino, noiosino.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5 Kate Hudson e Anne Hathaway - La mia migliore nemica
OutNow

La ragione di una vivace antipatia per tutte e due le protagoniste sta nella trama stessa del film: Liv ed Emma sono amiche da sempre, entrambe sono fidanzate e per organizzare il matrimonio dei loro sogni si rivolgono alla wedding planner più prestigiosa di New York. Entrambe vogliono sposarsi al Plaza, ma per errore i loro matrimoni vengono prenotati nella stessa data: non essendoci altre date disponibili prima di tre anni, si crea uno scompiglio perché ognuna desidera che l'altra sia la sua damigella d'onore. C'è bisogno di aggiungere altro?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
6 Alexis Bledel - Una mamma per amica
Getty Images

Alexis Bledel, ne siamo quasi certe, sarà d'accordo con noi nel dover ammettere che, con quella sfilza di qualità, la sua Rory de Una mamma per amica è un po' una rompipalle. E lei, che nei panni della più brava, intelligente, forzatamente ironica, brillante, secchiona, corretta, carina, delle protagonista mai apparse in una serie tv, c'è rimasta intrappolata, avrebbe, come noi, voglia quanto noi di farla deviare verso percorsi di dannazione ed eccesso. Ma tant'è, non succederà.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
7 Sarah Jessica Parker - Ma come fa a fare tutto?
Getty Images

Ed ecco Sarah Jessica Parker che finge di essere una di noi. Ed ecco noi, che le infilzeremmo il tacco 12, con cui corre leggiadra nella neve, dritto nel cuore.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
8 Jennifer Lopez - Quel mostro di suocera
OutNow

Un film dove gli sceneggiatori ce l'hanno messa davvero tutta per intenerirci davanti a JLo e al suo aspetto sempre, fieramente badass, dato che nell'ordine l'hanno resa: orfana, dog sitter, dolcissima e mossa solo dal più puro sentimento che è l'amore. Nonostante gli sforzi, dicevamo, si passa l'intera durata del film a gridare mentalmente: «Go, Jane (Fonda, aka mostro di suocera), go!»

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Film