Top Gun: 5 motivi per rivederlo 30 anni dopo in versione 3d

Il film che ha lanciato Tom Cruise è uscito per la prima volta in Italia il 25 settembre 2016: per festeggiare esce in versione 3d e noi vi ricordiamo 5 ragioni per cui vale la pena di non perderselo

image
Facebook Top Gun

Era il 1986 e sullo schermo facevano la loro testosteronica comparsa Tom Cruise e Val Kilmer, protagonisti di Top Gun, film adrenalinico per eccellenza nonché tripudio di competizione, velocità sfrenata, romanticismo e look indimenticabili. La pellicola culto degli anni 80 diretta da Toby Scott compie i suoi primi 30 anni e li festeggia tornando con una versione 3d: l'obiettivo è di bissare i successi da record della prima volta, quando in un weekend riuscì a incassare ben 8 milioni di dollari. Per chi lo avesse amato alla follia e lo volesse rivedere, ma anche per chi non ha la più pallida idea di che cosa si stia parlando, ecco 5 buone ragioni per non rivederlo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Tom Cruise
Getty Images

Bello, eroico, indisciplinato, sfacciata, generoso e appassionato: il tenente Pete "Maverick" Mitchell è il ruolo che lancia senza possibilità di ritorno la carriera di Tom Cruise, regalandogli al contempo la fama di sex symbol tra i più bollenti degli anni 80.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 La storia d'amore
Facebook Top Gun

La storia d'amore tra Maverick-Tom Cruise e Charlie-Kelly McGillis, affascinante astrofisica nonché istruttrice di volo alla scuola Top Gun, è quanto di più ben architettato dalla sceneggiatura. Lei che non è certo una facile conquista, lui che è un po' cialtrone ma piuttosto irresistibile e abilissimo nel creare tensione sessuale per poi fare un passo indietro. Il tutto fino alla celebre scena del bacio, vero che più vero non si può.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 Il valore dell'amicizia
Facebook Top Gun

Equamente diviso tra romanticismo, che strizza l'occhio a un pubblico femminile, e sogni di gloria prettamente maschili, Top Gun è anche un film pieno del sacro valore dell'amicizia. Quella virile tanto quanto affettuosa tra Mavericks e Goose, e quella tra Maverick e Iceman (Val Kilmer) che parte come spietata rivalità ma che finisce per tramutarsi in profondo rispetto.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 La colonna sonora
Facebook Top Gun

Semplicemente perfetta in ogni momento, la colonna sonora di Top Gun è soprattutto associata alla ballata ultra romantica Take My Breath Away. Cantata dai Berlin, ha vinto un premio Oscar e un Golden Globe come miglior canzone nel 1987. Non meritano di essere dimenticate, tuttavia, anche Danger Zone di Kenny Loggins e brani come Heaven in Your Eyes e Playing with the Boys, che hanno dominato la vetta della Billboard Top 200 per cinque settimane.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5 Le scene d'azione
Facebook Top Gun

Top Gun è però innanzitutto un film d'azione ambientato in una base aerea, tra fumo, vocio e rombo di motori. Si sprecano, quindi, le adrenaliniche scene di volo che rivelano qualcosa in più del protagonista e dei personaggi. Tra tutte, ricordiamo quella dell'inizio, in cui Maverick è curvo sulla sua moto, euforico, con gli occhiali da sole e il giubbotto di pelle che l'hanno reso un'icona, lanciato lungo la strada per Miramar: il cielo sfuma dall'azzurro più intenso ai toni del rosa, e Maverick rivolge un pugno di trionfo all'aereo sopra di lui, con cui sembra quasi intrattenere una gara di velocità. Così anni 80, così, alla fine, senza tempo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Film