Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Cannes 2016, la hit dei migliori film secondo Gioia!

Giro di boa a Cannes, termina la prima settimana e sulla Croisette l'unica sorpresa è il road movie American honey con un sensualissimo Shia LaBoeuf! E poi applausi scroscianti, lacrime e feste sulla spiaggia per La pazza gioia, uno dei tre italiani al Festival

Doppiata la boa della prima settimana, finalmente gioiamo per l'accoglienza e i 10 minuti di applausi scroscianti deflagrati (insieme a fiumi di lacrime) alla fine della proiezione nella sezione della Quinzaine, di La pazza gioia di Paolo Virzi, con Micaela Ramazzotti e Valeria Bruni Tedeschi, che hanno festeggiato ieri sera il successo con affollatissimo party sulla spiaggia. Ma ora è tempo di bilanci provvisori qui sulla Croisette.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

E ai nostri occhi il film più bello visto finora è ancora I, Daniel Blake, di Ken Loach. E intanto sbarcano, uno dopo l'altro, Ryan Gosling e Russell Crowe, qui per la proiezione fuori concorso di The nice guys, Marion Cotillard e Louis Garrel, al Festival per Mal de pierres di Nicole Garcia, in concorso come l'altra sorpresa di ieri sera, American honey (nella foto sopra, una scena), di Andrea Arnold, road movie selvatico e brutale nell'America dei ragazzi perduti, con un sensualissimo Shia LaBoeuf, che ora è qui davanti ai nostri occhi a raccontarci il film in conferenza stampa (gli abbiamo dato 4 stelle su un massimo di 5), insieme all'altra sorpresa di ieri, Sasha Lane, di cui sentiremo molto parlare.

American honey

di Andrea Arnold, con Sasha Lane, Shia LaBoeuf, Riley Keoug

Primo film americano per la regista inglese di Wuthering heights, che si è ispirata a un articolo del New York Times 2007 che descriveva la giornata tipo di una di quelle compagnie di ragazzi senza dimora che attraversano gli States con un pulmino e campano vendendo, porta a porta, abbonamenti a fantomatiche riviste. Il risultato è un un po' più che un docufiction che somiglia parecchio a un musical, intrecciato a una potentissima e bollente storia d'amore.

VOTO: 4 stelle

American honey

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

The nice guys

Di Shane Black, con Ryan Gosling e Russell Crowe.

La strana coppia formata da Ryan Gosling, nei panni di un detective ragazzo padre, maldestro e pasticcione, e Russell Crowe, massiccio investigatore specializzato nella protezione di ragazzine importunate, funziona alla grande in questo thriller agitatissimo ed esilarante, ambientato negli anni Settanta in una Los Angeles  inquinata, tra industria pornografica e corruzione. Tanto che ci aspettiamo presto un sequel.

VOTO: 3 stelle

The nice guys

Mal de pierres

Di Nicole Garcia, con Marion Cotillard e Louis Garrel.

La cineasta francese Nicole Garcia (4 volte in competizione a Cannes come attrice, 3 come regista) firma il suo ottavo film adattando per il grande schermo un romanzo dell'italiana Milena Agus (Mal di pietre, Nottetempo) che racconta di una storia d'amore scandalosa e impossibile e di un doloroso matrimonio riparatore. Anche in questo caso prendendosi molto tempo per arrivare fino in fondo.

VOTO: 2 stelle

Mal dei pierres

Guarda le pagelle del 12 maggio

Guarda le pagelle dell'11 maggio

Pubblicità - Continua a leggere di seguito