Harry Styles debutta come attore: «Speriamo che me la cavo»

Il ciuffo più famoso degli (ex) One Direction sarà sul set in un kolossal di guerra diretto da Christopher Nolan: ruolo di poche battute e molte esperienze estreme, perfetto per iniziare una nuova carriera con il pubblico dei grandi

image
Getty Images

Nessuno è capace quanto Christopher Nolan di rendere spendibile tra adulti un supereroe per ragazzini. 
Piuttosto a sorpresa, il regista della trilogia accigliata di Batman ha chiamato Harry Styles per girare Dunkirk – un kolossal di guerra – insieme a Tom Hardy e a Kenneth Branagh, nientemeno. (Il film uscirà in Italia il 31 agosto).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

Lui dice che non sapeva bene cosa stava facendo quando, tra le centinaia di ragazzotti che si sono presentati alle audizioni, ha deciso di mettersi sul set il ciuffo dei momentaneamente sospesi One Direction: «Sì, mia figlia ne parlava sempre, ma non avevo colto la portata. La verità è che l'ho scelto perché era perfetto per la parte, e si è davvero guadagnato il posto», sostiene – però presumo sia il vezzo di un padre, aspirante venerabile maestro, che vuole prendere le distanze da tutta quell'adolescenza in giro per casa.

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Di suo, Harry Styles ha molto gradito il cambiamento d'aria: quando hai 23 anni, e da sette sei l'idolo della tua generazione, debuttare è un privilegio dimenticato. Inoltre, il ruolo prevede poche battute e molte esperienze estreme: «E quando devi sembrare terrorizzato sott'acqua, pensare "Oddio, non credo che riuscirò a respirare ancora a lungo" aiuta molto». Naturalmente, alla prima di Londra – programmata con giudizio dopo l'uscita del primo disco da solista (sotto, il tweet con la cover), ma prima dell'inizio del conseguente tour mondiale – era un po' come se ci fosse solo lui. Persino l'altro Harry, il principe d'Inghilterra, per una sera è sembrato una comparsa generica.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Film