Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Preparate i pop corn: 6 film tratti da libri da vedere in autunno

Dal futuro con Cara Delevingne al passato con Judi Dench di nuovo nel ruolo della regina Vittoria, alcuni film tratti da libri che arriveranno sul grande schermo nell'autunno 2017

I libri, lo sappiamo bene, sono terra fertile per sceneggiatori e registi e non è un caso che spesso i film migliori sono quelli tratti proprio dai libri. Certo, rimane sempre l'eterna disputa se sia migliore il libro o il film che da questo è tratto. Non è per niente facile rispondere: la soluzione? Leggere il libro e vedere il film (o il contrario, anche se sarebbe meglio prima leggere il libro e poi vedere il film, visto che questo è l'ordine logico), così alla fine ci si potrà fare una propria opinione.

Nell'autunno 2017 arriveranno al cinema diversi film tratti da libri: pronta a decidere se questa volta sarà stato meglio il libro o il film?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Valerian e la città dei mille pianeti

Un cast composto da diversi attori famosi come Cara Delevingne, Dane DeHaan, Clive Owen, Ethan Hawke e che vede la presenza anche di Rihanna. Il regista è Luc Besson.

Valerian e la città dei mille pianeti – che arriverà in sala il 21 settembre 2017 – è ambientato nel 2740 e racconta di due agenti, Valerian (Dane DeHaan) e Laureline (Cara Delevingne, sempre più poliedrica), che devono mantenere l'ordine nell'Universo. In questa loro missione giungono ad Alpha, metropoli intergalattica sotto attacco di un nemico di cui si sa pochissimo. Valerian e Laureline devono trovarlo e possibilmente sconfiggerlo.

Il film è ispirato a un fumetto francese Valérian e Laureline. Agenti spazio-temporali scritto da Pierre Christin e illustrato da Jean-Claude Mézières, e pubblicato dal 1967 al 2010. C'è da sottolineare come questo fumetto – la cui pubblicazione è iniziata nel 1967 ed è andata avanti fino al 2010 – ha molto influenzato Star Wars.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Rachel

Mia cugina Rachele è un romanzo di Daphne du Maurier che si muove attorno a un paio di domande: chi è veramente Rachele, la bellissima italiana che, dopo la morte del marito, avvenuta in circostanze poco chiare, arriva all'improvviso nella sua casa in Cornovaglia e con il suo fascino riesce a fare innamorare Philip, il cugino della vittima? È realmente travolta dalla passione o cerca soltanto di impadronirsi della sua ricchezza, come ha già fatto con il marito?

Questa storia arriva al cinema il 5 ottobre 2017 per la regia di Roger Michell. Rachel è interpretata da Rachel Weisz, mentre Sam Claflin (William Traynor di Io prima di te) veste di panni di Philip. Nel cast figura anche Pierfrancesco Favino.

Questa è la seconda versione cinematografica del romanzo della du Maurier: nel 1952 fu il primo film americano di Richard Burton e uno dei sette per cui fu nominato come miglior attore non protagonista agli Oscar.

Tra l'altro Daphne du Maurier è autrice anche di Rebecca, la prima moglie portato al cinema nel 1940 da Alfred Hitchcock e vincitore di due premi Oscar (miglior film e miglior regia).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
L'uomo di neve

Se ti piacciono i gialli polizieschi in cui la suspense la fa da padrone allora L'uomo di neve è il film che fa per te. E, prima ancora, è il libro adatto a te: il film di Tomas Alfredson, infatti, è tratto dal romanzo omonimo di Jo Nesbølo scrittore norvegese di thriller più amato e seguito nel mondo.

Il protagonista è Harry Hole (interpretato da Michael Fassbender), un tormentato commissario che deve scoprire chi è il responsabile della sparizione di varie donne. La forza narrativa sta tutta nel contrasto tra la ilare semplicità della figura del pupazzo di neve e il ruolo sinistro che finirà per avere.

L'uomo di neve arriverà nelle sale italiane il 12 ottobre 2017.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
It

Anche qui si gioca con una figura che nell'immaginario collettivo è positiva e invece riserva brutte sorprese: parliamo del pagliaccio. Il romanzo It di Stephen King è stato un successo planetario che gioca proprio attorno alla coulrofobia, vale a dire la paura che alcune persone hanno dei pagliacci, una paura che affonda le radici nel fatto che non si sa chi si nasconde dietro la maschera.

La storia è ambientata in una tipica cittadina statunitense e vede protagonisti un gruppo di ragazzini che, per gioco, esplorano delle fogne e qui risvegliano dal suo sonno primordiale It, creatura informe e mostruosa. Molti anni dopo It si rifà vivo e per quei ragazzini, ormai adulti, l'incubo torna a essere realtà.

Il romanzo It di Stephen King è diventato una miniserie televisiva negli anni '80 e ora arriva sul grande schermo.

Nei cinema italiani dal 19 ottobre 2017.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Vittoria e Abdul

Tratto da libro di Shrabani Basu e basato su una storia vera, il film Vittoria e Abdul racconta la storia dell'amicizia tra la regina Vittoria e il suo segretario indiano Abdul Karim.

La regia è di Stephen Frears (già candidato all'Oscar per il film The Queen - La regina) e il ruolo della regina Vittoria è affidato a Judi Dench (che, tra l'altro, ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti proprio per il ruolo della stessa regina Vittoria nel film La mia regina di John Madden). Il segretario Abdul Karim è interpretato da Ali Fazal (il meccanico Safar di Fast & Furious 7, nonché uno degli «uomini più desiderabili dell'anno» nel 2014 secondo The Times of India).

Vittoria e Abdul, fuori concorso alla 74ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, arriverà nelle sale italiane il 26 ottobre 2017.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Assassinio sull'Orient Express

Assassinio sull'Orient Express è uno dei romanzi più famosi di Agatha Christie ed è diventato ancora più celebre dopo il film del 1974 interpretato da attori del calibro di Lauren Bacall, Ingrid Bergman, Albert Finney e Sean Connery. Ora torna al cinema con un altro cast stellare: Kenneth Branagh ne firma la regia e interpreta anche Hercule Poirot; poi abbiamo Johnny Depp, Judi Dench, Penélope Cruz, Michelle Pfeiffer, Willem Dafoe e Daisy Ridley.

Gli elementi per un giallo perfetto ci sono tutti: un treno (l'Orient Express, appunto) bloccato in mezzo al nulla per via di una tempesta di neve, un omicidio, un gruppo di passeggeri che cerca di nascondere molti segreti e un detective come Poirot che non si fermerà fino a quando non avrà trovato chi ha commesso il delitto.

Al cinema dal 13 dicembre 2017.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
«Una questione privata» e altri film

Oltre ai film di cui sopra, nell'ultima parte di questo anno 2017 arriveranno al cinema anche altri film tratti da libri: tra gli altri segnaliamo Una questione privata di Beppe Fenoglio, con la regia dei Paolo e Vittorio Taviani e con Luca Marinelli nel ruolo del protagonista, il partigiano Milton.

C'è poi Wonder – che esce negli Stati Uniti il 17 novembre – tratto dal romanzo omonimo scritto da R. J. Palacio e pubblicato nel 2012. Il film – diretto da Stephen Chbosky, con protagonisti Jacob Tremblay, Julia Roberts e Owen Wilson – narra di August Pullman, affetto da una deformazione craniofacciale, che per la prima volta affronta il mondo della scuola entrando in prima media.

Infine segnaliamo Rebel in the Rye, scritto e diretto da Danny Strong, che racconta la vita dello scrittore J. D. Salinger basandosi sul libro J. D. Salinger: A Life di Kenneth Slawenski. A vestire i panni dell'iconico (e scorbutico) scrittore è Nicholas Hoult e nel cast figura anche Kevin Spacey.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Film