Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Audrey Hepburn poteva non essere la protagonista di Colazione da Tiffany

Lo avresti mai detto? In un primo momento per il ruolo di Holly si era pensato a un'altra attrice famosissima, prova a indovinare chi

Everett

Una delle prime immagini che ci vengono in mente quando si pensa ad Audrey Hepburn è  lei in abito da sera nero, con guanti fino ai gomiti, capelli raccolti a chignon, perle al collo mentre guarda la vetrina di Tiffany nel film di culto Colazione da Tiffany. Ed è altrettanto vero che se pensiamo a Tiffany ci balena in mente l'immagine di Audrey Hepburn. È innegabile che Holly Golightly è un tutt'uno con Audrey Hepburn e di fatto l'attrice è diventato il volto ufficioso della celebre gioielleria. Ma, a quanto sembra, le cose non erano così all'inizio.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

In un nuovo documentario, Crazy About Tiffany's, si afferma che all'origine il ruolo chiave per Colazione da Tiffany doveva essere affidato nientepopodimeno che a Marylin Monroe.

«È interessante notare che in origine il ruolo di Holly Golightly fosse stato pensato per Marilyn Monroe», dice al Telegraph Matthew Miele, regista del documentario. «Il nostro immaginario collettivo sarebbe enormemente cambiato se ci fosse stata lei invece che Audrey Hepburn».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Senza dubbio il film sarebbe stato qualcosa di completamente diverso senza l'inimitabile eleganza e il fascino della Hepburn, come anche non si può negare l'impatto che lei ha avuto su Tiffany.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

«Audrey viene associata a Tiffany ma senza che questo fosse in qualche modo messo nero su bianco» spiega Miele. «Attraverso il film Colazione da Tiffany lei è diventata, in un certo senso, il volto della gioielleria. Penso che molte donne vogliano somigliare a quella sofisticata e raffinata immagine che Audrey Hepburn ha incarnato».

Mai parole sono state più vere!

Ed ecco il trailer di Crazy About Tiffany's.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Film