Moda autunno 2016: 10 tendenze delle passerelle di Milano da copiare

Le avevamo individuate alla Settimana della moda milanese e ora ve le riproponiamo: ecco le idee più trendy da mettere in pratica per uno stile up-to-date

Alla Milano fashion week della primavera 2016 erano saliti in passerella brand blasonati come Max Mara, Fendi, Prada e Moschino. I loro look? Strepitosi, certo, ma anche seducenti e più facili da indossare di quanto immagini. Ecco le 10 tendenze migliori. Quelle davvero in grado di cambiare, in un attimo, il guardaroba e le regole del vestire.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Le calze a rete
Getty Images

Che ci crediate o no, sono di nuovo in grande auge. Simbolo imperituro di trasgressione e sensualità, ma anche di classe e attitudine rétro. Scegliete quale mood fa per voi e osate. Quelle della foto sono solo un esempio, ma per inciso prendete nota: anche i ruggenti anni '80 sono tornati. Perché, quindi, non lasciarsi travolgere dal loro sfrontato ottimismo? Perfette per le under 30!

Moschino.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 Pantone 2.0
Getty Images

Sei ancora ferma ai colori del 2016 secondo Pantone? Datti una mossa: entro l'autunno, il rosa quarzo e il blu serenity saranno geneticamente modificati. Il primo virerà al corallo, il secondo acquisterà sfumature marine. Un'abbinata così non potrà che «spaccare»!

Cristiano Burani.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 Adotta un Fendirumi
Getty Images

Piro-chan e Bug-kun, gli ultimi arrivati fra i bag charms della Maison Fendi, sono l'evoluzione più cool dello status symbol di moda. Agganciati a qualsiasi borsa ne cambiano in un attimo il mood.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 Una tote per cambiare
Getty Images

Veniamo al punto: è un investimento che vale. Sì, perché una tote come questa, la Peekaboo di Fendi a fantasie floral manga, resuscita in un attimo qualsiasi basic del tuo guardaroba. Dà un senso a ogni tinta unita tu decida di indossare. Trasforma un look dimesso in un look da fashion icon. Funziona h24. Puoi usarla sui jeans, sul tailleur executive, sull'abito di seta. Sarai comunque perfetta. Sicura di poterne fare a meno?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5 L'asso pigliatutto
Getty Images

È lui, il pull di lana. Esce ufficialmente dal guardaroba informale ed entra a pieno titolo in quello delle grandi occasioni. Guarda il figurone che fa sui pantaloni di seta damascata: più è soffice, più è chic.

Luisa Beccaria.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
6 Un tocco metal
Getty Images

Perfetto per accendere i toni più pacati, come il classico cammello (che in forma di colore del cappotto equivale al dna di Max Mara). Benissimo la minituta, un must della prossima stagione (per under 30 taglia small). In alternativa, punta sulla camicia lamé: è una garanzia per tutte ed è perfetta sia sulla longuette aderente di lana che sui classici pantaloni con le pinces. Un (nuovo) must!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
7 Cambio vita
Getty Images

Si direbbe che gli stilisti si siano messi d'accordo. Le cinture saranno fra gli accessori top della prossima stagione. Ogni variante è ammessa. Compresa la fusciacca (da quanto non la sentivamo nominare?) di raso nero, da annodare in vita con un fiocco. Usala per spezzare il total white o per aggiungere una nota superchic al nero su nero. Les Copains.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
8 Le pedule in città
Getty Images

Quelle di Emilio Pucci sono l'ultima evoluzione (puntuta, vagamente fetish, decisamente supercool) di un classico della montagna. Ma il principio funziona a prescindere: come resistere al tocco di follia che la più «ruvida» fra le scarpe stringate aggiunge ai look più ricercati? Calzini alla caviglia e trasparenze strategiche sono un optional gratuito (e il segno di riconoscimento delle vere fashion addict!)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
9 Maschile, molto femminile
Getty Images

Osservala bene: è proprio lei, quella di lui. E non solo lei, la camicia, ma anche il completo maschile che la accompagna: taglie oversize, assenza di fronzoli, colori basic. Nero-nero e bianco-bianco. Il segreto sta, appunto, nelle proporzioni: decisamente maschili, pescate senza adattarle dal suo guardaroba. Variante glamour sul look di sfilata di Costume National? Un paio di décolletée con tacco a stiletto. Il tocco personale, a volte, non guasta.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
10 Paglia e tricot
Getty Images

Chi l'ha detto che la classica borsa in paglia sia necessariamente un must estivo? Niente di più opinabile. Daniela Gregis l'ha voluta come protagonista sulla sua passerella per il prossimo a/i. Ma il vero must è (anche) un altro: il golfino tricot, anzi: i golfini tricot handmade che sono la vera «ossatura» del look. Dopo il revamp dell'uncinetto, dopo il ritorno del punto croce, riscopriremo pure la passione per gli aghi e la maglia? Si accettano scommesse. Nel frattempo, non ti sembra che il pulloverino semi infeltrito sferruzzato dalla nonna abbia comunque il suo perché?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Speciale Sfilate