Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

La Traviata di Sofia Coppola e Valentino, tra moda e opera lirica!

Va in scena stasera al teatro dell'Opera di Roma la prima della Traviata, diretta da Sofia Coppola, con gli splendidi costumi di Valentino

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Va in scena il 22 maggio, al Teatro dell'Opera di Roma, la prima della Traviata di Giuseppe Verdi diretta da Sofia Coppola, con gli strepitosi costumi disegnati dal maestro della couture italiana, Valentino Garavani, e dagli attuali direttori creativi della Maison da lui fondata, Maria Grazia Chiuri e PierPaolo Piccioli. 

Il più che probabile successo della rappresentazione, che ha riunito in un ambizioso progetto la regista più attenta alla moda in circolazione, il grande Valentino e i suoi successori, è stato preceduto, ieri, dalle considerazioni tutt'altro che scontate riferite dell'inedito team in conferenza stampa: «L'opera è più tosta del rock» (Valentino Garavani); «Ero più che timorosa, non avrei mai avuto il coraggio di cimentarmi in un'impresa tale senza di loro – Garavani, Chiuri e Piccioli, ndr» (Sofia Coppola);  «Uno dei compiti della moda sarà, in futuro, quello di avvicinare le nuove generazioni al mondo della lirica» (Chiuri e Piccioli).

Stay tuned, a domani con le foto dei costumi!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Tendenze