image
Mario Testino - Intimissimi

Mosca, 2007. Il team di Intimissimi era impegnato nello scouting di nuovi talenti e nuovi volti, che abbracciassero i valori del brand e che lo innovassero, presentando nuove forme di femminilità. A Mosca, Intimissimi ha trovato Irina Shayk. Ed è stato subito colpo di fulmine. Sarà stato il sorriso contagioso o lo sguardo sensuale: il colpo di fulmine si è trasformato in una storia che dura da ormai dieci anni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Non è un caso, infatti, se Irina sia stata scelta come una delle ambassador della nuova campagna di Intimissimi #insideandout. Una campagna che cambia le regole del mondo underwear. Siamo sicure ricorderete l'ultima apparizione di Irina per Intimissimi: impossibile non notare la sua bellezza magnetica. La stessa, certo, ripresa dalla lente di Mario Testino per #insideandout, ma seguendo una nuova angolazione: nessun reggiseno in primo piano, nessun completino mostrato, la lingerie c'è ma non si vede. Quello che si vede è la personalità travolgente di Irina e delle altre 3 testimonial, Dakota Johnson, Ana Ivanović e Ella Mills.

L'obiettivo della campagna è quello di superare le apparenze e di arrivare ad un'altra concezione di femminilità, decisamente più attuale e autentica. Presentare donne diverse, ma accomunate dalla stessa grinta 100% femminile: al di là delle taglie, degli stili di vita e delle ambizioni, sono donne il cui vero punto di forza sta nel sentirsi sicure di sé. Ogni donna è sensuale a modo suo: basta una risata, dice Irina, o l'intimo giusto. Quello che sceglie lei è, ovviamente, la bralette, al contempo elegante e pratica, sempre super femminile ed elegante. Come Irina.

[instagram ]

Our muse @irinashayk portrayed by @mariotestino in the new Intimissimi campaign #insideandout #intimissimi #italianlingerie #irinashayk #mariotestinoUn post condiviso da Intimissimi (@intimissimiofficial) in data: 16 Set 2017 alle ore 08:57 PDT

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

[/instagram]

La modella e neo mamma si presenta con una mise nuova. Vederla vestita con un outfit off-duty - o anche più semplicemente, vestita - è un segno inequivocabile di un nuovo modo di intendere la femminilità. E le sue parole, lo confermano. "La vera bellezza è quella che parte da dentro": cerchiamo, insomma, di guardare al di là dell'apparire per instaurare un dialogo i cui frutti siano quelli dell'empowerment femminile.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Tendenze