Yves Saint Laurent, 80 anni di grande moda

Il 1 agosto 1936 nasceva uno dei più grandi stilisti di tutti i tempi: ripercorri la sua storia insieme a noi

image
Getty Images

Era il 1 agosto 1936 quando, nell'Algeria francese, nasceva Yves Saint Laurent, lo stilista che ha rivoluzionato il modo di vestire femminile e che nel 2016 avrebbe compiuto 80 anni: ripercorri la sua storia insieme a noi

1 di 13
image
Getty Images
Gli inizi della carriera

Appena 18enne, Yves arrivò a Parigi: iniziò a lavorare da Christian Dior, per poi fondare nel 1960 la sua omonima casa di moda al fianco Pierre Bergé (socio d'affari e compagno di vita).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 di 13
image
Getty Images
La donna diventa maschile

A Yves Saint Laurent si deve la contaminazione del guardaroba femminile con quello maschile: sua l'invenzione del blazer e dello smoking da donna.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 di 13
image
Getty Images
Ossessione per i dettagli

Per diventare un grande stilista, uno capace di passare alla storia, bisogna essere dedito alla perfezione, come se gli abiti fossero opere museali: «La moda non è arte, ma per fare vestiti bisogna essere artisti», parola di Yves.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 di 13
image
Getty Images
Le muse

Tra le donne della sua vita, spiccano Betty Catroux e Loulou de La Falaise: di carattere opposto, furono tra le sue muse ispiratrici.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5 di 13
image
Getty Images
In atelier

Pare che Yves lavorasse alla collezione fino a un attimo prima di andare in passerella per poi, dopo un attimo di estasiante soddisfazione, rimettersi subito al lavoro.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
6 di 13
image
Getty Images
Amante dei cani

Lo stilista era anche appassionato di cani, nello specifico Bulldog francesi: nella sua vita ne ha avuti molti al suo fianco, tutti ribattezzati col nome Moujik.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
7 di 13
image
Getty Images
Il legame con Catherine Deneuve

Yves Saint Laurent e l'attrice erano profondamente legati: dalla loro amicizia nacque un sodalizio creativo, tanto che la Deneuve fu una delle sue muse.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
8 di 13
image
Getty Images
Ispirazioni d'oriente

La sua moda era spesso contaminata dall'estetica di mondi lontani: l'Africa, il Marocco, la Russia, cui dedicò ben due collezioni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
9 di 13
image
Getty Images
Laetitia Casta, l'ultima musa

La top model fu una delle ultime muse di Yves Saint Laurent, che le fece chiudere una sfilata coperta solo di rose (altra grande passione dello stilista, tanto che ne creò diverse specie).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
10 di 13
image
Getty Images
L'amore (e gli affari) con Pierre Bergé

Pierre Bergé è stato il compagno di Yves Saint Laurent per 50 anni, oltre che il manager che amministrava gli affari della maison.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
11 di 13
image
Getty Images
Circondato da modelle

Lo stilista era amatissimo dalle sue indossatrici.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
12 di 13
image
Getty Images
Gli ultimi anni

Nel 1993, appena dopo la quotazione in Borsa, il marchio fu ceduto alla casa farmaceutica Sanofi: nel frattempo lo stilista, sopraffatto da anni da alcool e droghe, negli ultimi tempi vide la sua dipendenza acuirsi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
13 di 13
image
Getty Images
L'ultima sfilata

Al fianco di Catherine Deneuve e Laetitia Casta chiuse la sua ultima sfilata, circondato da modelle in smoking nero. Yves morì il 1 giugno 2008 a causa di un tumore al cervello: le sue ceneri si trovano nella sua villa di Marrakech.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Tendenze