United Colors of Benetton by Stella Jean, una capsule portafortuna

La stilista italo-haitiana firma per il brand trevigiano la prima capsule affidata a un designer esterno: ed è subito magia!

È un po' la storia di un incontro predestinato, quello fra Stella Jean e Benetton. Impossibile che due filosofie tanto simili non si incrociassero, prima o poi. Ci sono voluti 51 anni (quando il brand dei fab four trevigiani – Luciano, Gilberto, Carlo e Giuliana – fu fondato, nel 1965, Stella non era nemmeno lontanamente nata) ma, ora che è successo, ne è venuta fuori una capsule strepitosa, nei negozi Benetton dall'1 dicembre. Stella ha puntato sul knitwear, cioè sul dna più puro del marchio, e ci ha cesellato su una collezione piena di valori comuni: métissage, artigianalità, colori senza frontiere.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il cashmere e il mohair, di cui sono fatti molti capi, sono percorsi da simboli misteriosi sconosciuti ai più. Niente paura: sono gli Yeii, gli spiriti ultraterreni dei Navajo, che per gli Indiani d'America simboleggiano benevolenza e offrono protezione a chi li indossa.

Una collezione portafortuna? Anche. E non solo: il video è imperdibile. Sembra ambientato nel deserto del Nevada, in realtà il fotografo-regista Michael Baumgarten lo ha girato vicino a Parigi. Se non è magia questa...

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Moda