Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Louis Vuitton e Unicef insieme per i bambini: ecco cos'è il #makeapromise day

Il 12 gennaio 2017, giornata della speranza, la griffe di moda offre una speciale giornata di shopping: parte del ricavato aiuterà i piccoli più bisognosi

Getty Images

A un anno dal lancio, con l'Unicef, della campagna digitale #Makeapromise volta a raccogliere fondi per i bambini bisognosi di tutto il mondo, Louis Vuitton, lancia un'altra importante iniziativa: la prima giornata #makeapromise, il 12 gennaio 2017. Lo scopo è di continuare ad aiutare i piccoli che ogni giorno, ovunque nel mondo, devono affrontare violenze e difficoltà. Come? Grazie alla vendita dell'esclusivo charms Silver Lockit, proprio il 12 gennaio, giornata della speranza, in 460 boutique del brand di oltre 60 paesi del mondo. Perché per ogni vendita del pendente o del bracciale Silver Lockit, 200 euro verranno donati all'Unicef. Visto, poi, che le promesse si fanno in due, per #makeapromise day, i 12.000 client advisor dei negozi LV avranno il compito di promuovere la partnership Louis Vuitton per Unicef e di spingere, tutte noi, a partecipare in compagnia di una persona a noi cara per fare insieme la pinky promise e condividerla online con lo speciale hashtag #makeapromise. Ma non solo, per chi acquisterà due Silver Lockit in tutte le boutique Louis Vuitton e online su louisvuitton.com, il 12 gennaio, ci sarà anche un'altra splendida sorpresa.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

«La solidarietà inizia da noi» dice Michael Burke, Presidente di Louis Vuitton. «L'anno scorso abbiamo invitato i nostri team a fare un gesto simbolico che avrebbe coinvolto le persone in tutto il mondo. L'idea della campagna #makeapromise nasce dai bambini: loro, quando fanno una promessa, la prendono sul serio e la suggellano intrecciando i mignoli. I bambini ci mostrano un modo semplice per cambiare il mondo. Un anno dopo il nostro lancio, i nostri team hanno avuto questa idea per mantenere viva la promessa fatta. È necessario unire le forze in tutto il mondo per raccogliere fondi e sensibilizzare le persone alle necessità dei bambini. Noi crediamo nel passaparola. Il nostro obiettivo è quello di raggiungere il maggior numero possibile di persone e fare la vera differenza.»

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Accessori