"Ci sono almeno 5 cose che non andrebbero mai mai mai indossate quando si viaggia in aereo. Parola di hostess"

I tacchi? Mai e poi mai. Gli abiti stretti? Abominio. Un pantalone comodo? Sempre

image
Getty Images

Alzi la mano chi, vedendo come si presentano in aeroporto le celeb, non rimane, quantomeno, sorpresa. Perché se Miranda Kerr se ne va in giro tra i gate su un paio di tacchi stiletto e con addosso dei jeans strettissimi, Dita Von Teese fa molto di più rimanendo uguale a se stessa, ovvero mettendo insieme un look da pin up che neanche le hostess della Pan Am. E quindi, che fa? Scende dall'aereo fasciata in un tailleur nero ed elevata al massimo da un paio di décolleté altissime. E se tu, dopo un diretto Milano/New York, sei totalmente sfatta e il tuo colorito è molto simile a quello della sposa cadavere, sappi che non sei sbagliata, anzi, sono quelle patinatissime celeb a essere decisamente fuori luogo. Perché? Perché ci sono capi che, nella maniera più assoluta, in volo non andrebbero proprio indossati. A dirlo a Who What Wear è l'assistente di volo Andrea Fischbach che, da dire, ne ha parecchie. Quindi, cosa non andrebbe mai indossato in aereo?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Niente vestiti troppo stretti
Getty Images

Ok, Miranda sta alla grande con questi skinny jeans strappati, però...non c'è niente di più sbagliato, perché gli abiti stretti e attillati non aiutano certo la circolazione e, se pensi che ti aspettano X numero di ore seduta, meglio optare per un pantalone ampio o, perché no, una tuta. Il top sarebbe avere addosso qualcosa con un elastico in vita. Alla fine sei in viaggio, meglio puntare tutto sulla comodità prima di non sentirti più le gambe, no?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 Niente di infiammabile

Off to New York to shoot a new campaign 🤩 #TheBlondeSaladGoesToNewYork

A post shared by Chiara Ferragni (@chiaraferragni) on

Andrea Fischbach, su questo, ha le idee chiarissime. No a tutto ciò che infiammabile, perché ok che in aereo non ti aspetti un incendio, ma potrebbe capitare o comunque potresti trovarti vicino a fonti di calore che, se hai addosso qualcosa di infiammabile, di sicuro non ti saranno amiche. Quindi, al bando tutto ciò che ha le frange (ritornate di modissima in questo Autunno Inverno 2017 2018, tra l'altro) e niente che sia in materiali sintetici, come il poliestere. Il consiglio di Andrea? Coprirsi il più possibile, magari optando per un pantalone, una maglietta a maniche lunghe e un maglione, tutti in fibre naturali (cotone e lana, per dire).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 No ai tacchi e nemmeno alle infradito
Getty Images

No ragazze, non è che se Dita se ne scende dall'aereo su dei tacchi altissimi, bisogna emularla. Anzi, è proprio una di quelle cose da non ripetere, da non copiare, da non fare. Perché come dice Andrea, persino le assistenti di volo si tolgono i tacchi durante il viaggio e cambiano le scarpe. Ci sarà un motivo, no? Certo che c'è, ed è molto semplice: la sicurezza. Se dovesse esserci una vera emergenza (e qui partono gli scongiuri), si verificherebbe la necessità di essere estremamente abili e veloci e no, i tacchi alti non sono la scarpa migliore, così come le infradito o comunque i sandali senza tallone. Loro, più che scomodi, rischiano di scapparti letteralmente via dai piedi (senza dimenticare che, vista l'immancabile aria condizionata, geleresti dal freddo con i piedini al vento). Quindi, meglio optare per un paio di sneakers o per un paio di stivaletti bassi (rigorosamente senza tacco).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 Niente di metallico

devo. sempre. 🖤

A post shared by Chiara Biasi (@chiarabiasi) on

E anche qui, la sicurezza è la parola chiave. Occhio a non presentarti davanti ai controlli con delle scarpe borchiate o con addosso i gioielli. Primo, te li faranno togliere, secondo sappi che tutto, agli occhi della sicurezza, può sembrare potenzialmente un'arma (sì, anche quell'anello multidita che adori). Cosa fare, allora? Non indossare niente di metallico (meglio evitare anche l'oro) e usare la tua immaginazione provando a pensare: "Cosa potrebbe sembrare un oggetto contundente?".

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5
Getty Images

Lo sai benissimo anche tu che in aereo l'aria condizionata non lascia indenne nessuno. Quindi no, non fare come Bella Hadid, pensa bene a come costruire un look a cipolla da manuale e vai per gradi. Se viaggi in inverno, metti un paio di collant in cashmere morbidissimi e, sopra, un paio di jeans o un pantalone ampio dalla vita elastica. Poi, sopra, una maglietta di cotone e un maglione ampio e caldissimo. Il tocco in più? Una sciarpona maxi da usare come copertina (che dai, quelle che ti danno in aereo non sono proprio il massimo). Se invece viaggi in estate, fai praticamente la stessa cosa senza indossare i collant. Facilissimo, no?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Abbigliamento