Cannes, i top look delle celeb negli ultimi tre anni: la nostra hit list

Per una volta, dimentichiamoci dei film: sul red carpet della Croisette hanno sfilato (anche) le mise più strepitose: ecco perché quelle che abbiamo scelto, dagli ultimi tre anni, sono davvero le migliori

Scordati della Palma d'Oro di Cannes 2016 e dei vari premi della giuria, dimentica le interpretazioni più o meno convincenti rese sul set, cancella simpatie e idiosincrasie personali. A parlare, qui, sono (solo) i look scelti dalle celeb negli ultimi tre anni. E non necessariamente quelli più d'effetto, anzi: la nostra top list premia le idee, l'originalità, il glam. Come se la Croisette fosse, più che un red carpet, un autentico set di moda. Con una guida ragionata all'uso.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Femme fatale

2015, Natasha Poly. Un tocco d'oro nell'armadio, per le grandi occasioni, non può mancare. Ma basta usare l'ombretto sbagliato o aggiungere un boccolo per renderlo cheap. La top model è un esempio da copiare, oro a volontà per un look da diva impeccabile: un filo di eye liner + mascara, rossetto color lacca e capelli spazzolati a onde. Impeccabile!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 Effetto cocoon

2015, Naomi Watts. L'attrice australiana è la quintessenza dell'eleganza più naturale. Perfino quando indossa una mise da gran sera, come in questo caso. Mani in tasca, make up al minimo, capelli raccolti. Morale? Non farti intimorire dall'importanza dell'abito: per una serata speciale puoi anche scegliere il lungo, ma evita accuratamente ogni sovraccarico inutile. E ricorda, il miglior accessorio non è un collier di diamanti, ma il tuo sorriso.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 Un balzo oltre

2016, Coco Koenig. Perché "ingessarsi" in un abito esagerato, nelle grandi occasioni? A volte, ci si può adeguare all'ultimo trend del momento, come ha fatto la giovane Coco. Balze a non finire (un must dalle passerelle) e immancabile laccetto nero al collo (altro cult di stagione). Un abito da riciclare, a piedi nudi, al party di nozze dell'amica, al cocktail di laurea, alla festa del 18° compleanno. Un look freschissimo, pronto a trasformarsi in evergreen!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 Come lui

2014, Aymeline Valade. La top model è la dimostrazione vivente che non occorre il classico evening gown per calcare il red carpet: a volte, rompere gli schemi è salutare e inaspettatamente chic. Per lei, quindi, un sobrio smoking maschile con tanto di papillon e scarpe stringate. Ed è subito sera.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5 Take it easy

2015, Sienna Miller. Colorato, con ampie zone "a vista", l'abito indossato dall'attrice inglese può essere perfetto (anche) per partecipare a un beach party estivo. Puoi modularne l'importanza con trucco, pettinatura e accessori: più li "esageri", più la mise diventa impegnativa (e viceversa).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
6 Regina di fiori

2015, Charlotte Casiraghi. I fiori hanno sempre il loro perché, anche se è difficile vederli sfilare sul red carpet. Ci ha pensato la principessa più bella del mondo a farlo, con una mise che spicca per semplicità e anticonformismo. L'idea da copiare? Con un nastro di velluto in vita (o al collo, perché no?), anche la sottoveste diventa un night look superchic!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
7 Red passion
Getty Images

2016, Rosie Huntington-Whiteley. Un abito rosso è il nuovo basic delle grandi occasioni. Il colore della passione e della sensualità, infatti, funziona alla grande sia sulle more che sulle bionde. Rosie, nella fattispecie, ha scelto un long dress color ciliegia dai dettagli cut-out trasparenti. Il modello è dolcevita con collo alto? I capelli vanno raccolti in uno chignon. Rossetto, neanche a dirlo, rosso fuoco.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
8 Corto, reloaded

2014, Marion Cotillard. Decisamente fuori dagli schemi l'abito scelto dalla star francese: anziché fasciarne le forme, le cela sotto strati di pura eleganza. Non sempre aderenza significa coerenza (almeno in termini di allure). P.s. Notare anche la scarpa: in questo caso, i booties sfidano le classiche décolletèes. Chi vince?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
9 Un tocco di cipria

2015, Mélanie Laurent. Il color carne dell'abito tutto strass e strascico è semplicemente irresistibile. Ma l'idea vale comunque, e per tutte: se sei in cerca di un look sofisticato da cerimonia ma non hai idee, parti dal colore. Col cipria (lunghezza: almeno sotto al ginocchio) non sbagli mai.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
10 Beach party

2015, Poppy Delevingne. Come Charlotte Casiraghi, anche la socialite inglese ha portato i fiori sul red carpet. Lo ha fatto scegliendo un abito da party in piscina, di vaga ispirazione anni 70. Se vesti una mise di questo genere, gioca con i gioielli: dal choker in raso al collier importante, dal ciondolo smaltato all'infilata di bangles. Saranno loro a determinare l'effetto finale del look.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
11 In bella mostra

2014, Sharon Stone. Il suo è un autentico colpo di genio: con un solo abito, porta a casa un doppio risultato. Primo: nel regno del lungo, lei sceglie un corto impertinente. Secondo: mette in mostra il meglio di sé, gambe da ventenne e sorriso smagliante. Rompere gli schemi con intelligenza funziona. Sempre.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
12 Tut(t)a d'un pezzo

2014, Kristen Stewart. La tuta è uno dei pezzi pezzi preferiti dell'ineffabile attrice britannica. Semplice (anche se non in questo caso), rigorosa e multitasking, è un'idea da copiare perfetta per ogni occasione. Meglio ancora con la variante che segue...

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
13 Tut(t)a d'un pezzo bis (con sneakers)

In perfetta nuance con il resto del look, le sneaker evitano sovraffaticamento in caso di party prolungati: Kristen se le è sfilate all'ultimo momento, sostituendole con le pumps d'ordinanza solo per il suo passaggio sul red carpet. Guai a sceglierle del colore sbagliato, però: in caso di necessità, si possono tenere su comunque. Très chic!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
14 Total black
Getty Images

2016, Toni Garn. Poteva mancare il total black? Certo che no. Non tradisce mai, ed è sempre elegante: la soluzione perfetta a ogni dubbio di stile. Eccolo sul red carpet a Cannes 2016: long dress con spacco inguinale, bustier con scollo a punta, spalle scoperte. Come sdrammatizzare un look così sofisticato? Trucco e pettinatura less is more, con l'aggiunta di un velo di rossetto color fiamma.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Abbigliamento