Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

11 modi in cui i tuoi vestiti stanno seriamente rovinando la tua salute

Cosa si nasconde dietro e dentro ciò che indossi e corri ai ripari

Beth Solano / Unsplash.com

Hai mai sospettato che il maglione potrebbe essere la causa del tuo raffreddore o di un'allergia? La risposta può essere sì. Scopri come ciò che indossi può rovinarti la salute con i consigli di Reader's digest: ecco 11 modi per evitare di diventare l'ultima... fashion victim (in tutti i sensi)!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Tessuti tossici

Poliestere, nylon, rayon e acrilico contengono sostanze chimiche e coloranti. «Molti vestiti sono realizzati confibre potenzialmente tossiche», spiega l'esperta Gabriella Farkas. «Attenzione ai tessuti resistenti alle macchie, agli ignifughi, idrorepellenti, impermeabili, traspiranti, antistatici, anti-aderenti, solo per citarne alcuni». Le sostanze chimiche possono essere trasferite dai vestiti alla pelle fino a entrare nel flusso sanguigno, come spiega Caleb Backe, esperto di salute e benessere per il Maple Holistics. Questo potrebbe comportare un'eruzione cutanea, fino a possibili danni al fegato. Come evitare tutto questo? Scegli le fibre naturali organiche come cotone, lana, seta, lino e canapa.

2. Tacchi alti

Le décolleté e le scarpe con i tacchi (sai come riconoscerle subito se sono comode o no?) non causano solo dolore ai piedi e vesciche. Indossarle tutti i giorni può provocare crampi al polpaccio, questo perché la caviglia si alza e i muscoli del polpaccio si contraggono diventando più rigidi. Il risultato? Potresti camminare sulle punta delle dita dei piedi per il dolore.

3. Jeans troppo stretti

I jeans attillati possono provocare problemi alla circolazione, gambe gonfie e grumi di sangue. Uno studio pubblicato sul Journal of Neurology Neurosurgery & Psychiatry ha scoperto come i jeans skinny possono danneggiare le fibre muscolari e nervose delle gambe.

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

4. Residui di sapone

Soffri di arrossamenti ed eruzioni cutanee inspiegabili? I residui di sapone dopo il lavaggio dei vestiti potrebbe essere la causa. «I detersivi e i saponi per il bucato contengono sostanze chimiche che puliscono, deodorano e disinfettano», spiega il dermatologo Jeffrey Fromowitz, «Per le persone con eczema o la pelle estremamente sensibile, anche il minimo contatto può scatenare una reazione». La raccomandazione è quella di evitare detergenti aggressivi e di optare per prodotti liquidi, che lasciano meno residui rispetto a quelli in polvere. Usa l'impostazione "risciacquo extra" quando fai la lavatrice.

5. Quante volte lavare i vestiti?

L'attenzione ora si sposta su cappotti invernali, sciarpe e guanti che vengono lavati solo una volta a stagione.Cosa significa? Nascondono virus e batteri che possono farti star male.Si dovrebbero lavare spesso, almeno una volta a settimana come il pigiama o le cravatte.

6. Biancheria intima micro

Il problema con la biancheria intima micro, in particolare il tanga, è legato alla loro composizione. I materiali non traspiranti intrappolano l'umidità e possono portare a infezioni del tratto urinario e da lieviti. Scegli quella con tessuti naturali come il cotone.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

7. Maxi bag

Quando camminiamo con una borsa grande e voluminosa, tendiamo ad alzare la spalla opposta per compensare il peso. Secondo l'Express Tribune, questo potrebbe portare a una colonna vertebrale curva e problemi al piede su cui insiste il peso, oltre a dolori alla spalla, alla schiena e al collo. Opta per uno zaino che permette di distribuire il peso su entrambe le spalle in maniera uniforme.

8. Infradito

«Devi stringere i muscoli de piedi per tutto il tempo in cui li indossi, in modo che non cadano», spiega Katy Bowman, autrice di Simple Steps to Foot Pain Relief, «Questo può portare a ridurre i muscoli delle dita dei piedi e modificare il modo con cui tutto il corpo si muove, oltre all'equilibrio». Inoltre, possono comportare calli e duroni.

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

9. Corsetti

Indossare corsetti o top troppo stretti può causare bruciore di stomaco, gonfiore e gastrite nervosa. Inoltre, possono schiacciare i tuoi organi e impedire al sistema digerente di funzionare correttamente. Secondo un rapporto di HuffPost, possono anche causare coaguli di sangue e vene varicose. E non è tutto: possono intrappolare l'umidità sulla pelle, causare infezioni ed eruzioni cutanee.

10. E i capi nuovi?

Bisogna sempre lavare i capi appena acquistati. Gli indumenti possono avere uno strato di formaldeide, noto agente cancerogeno che non è regolamentato negli Stati Uniti.

11. Abiti vintage

Che dire dei vestiti usati la cui provenienza è sconosciuta? «Batteri, parassiti e funghi possono sopravvivere sull'abbigliamento per lunghi periodi di tempo», afferma Dr Farkas. Il calore può uccidere tutti gli organismi e gli esperti raccomandano di lavare gli indumenti (con possibili zecche e altri insetti nascosti) nell'asciugatrice per 45 minuti prima di inserirli nella lavatrice.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Abbigliamento