Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Nina Zilli la più centrata di Sanremo 2018 ma il vestito da Material Girl convince?

Inno alle donne nel testo di Senza appartenere, inno alla bellezza il suo look: Nina Zilli la regina del Festival

Gettyimages.com

Nini Zilli Sanremo 2018 Senza appartenere. Nina Zilli ha debuttato sul palco dell'Ariston e come volevasi dimostrare si è fatta notare nonostante ormai sia notte fonda. Nina Zilli è sexy. Nina Zilli ha fascino da vendere. Nina Zilli ha stile. Nina Zilli è glamour. Nina Zilli a Sanremo 2018 è una meringa bianca e un po' ce lo aspettavamo. Sonorità anni '70, quinta partecipazione, voce inconfondibile e tornado di energia. Nina Zilli al red carpet di Sanremo era un po' Anita Ekberg per poi trasformarsi in una Material Girl giusto in tempo per salire sul palco di Sanremo 2018 e non ce n'è più per nessuno.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

GIRL POWER♀ @ninazilliofficial #Sanremo2018

A post shared by Sanremo Rai (@sanremorai) on

Nina Zilli non si tira indietro. Sanremo è importante la cantante piacentina non ha nessuna intenzione di non onorare l'impegno. E se l'ugola è ben riscaldata la fisicata non manca. Il vestito di Nina Zilli per la prima puntata di Sanremo 2018 l'ha firmato Vivienne Westwood e di Vivienne Westwood ha tutto. Drappeggi, scollo obliquo così come l'orlo. Il tutto nella variante total white. Gambe in bella vista, tacchi alti e gioielli, collier, orecchini e bracciale, di brillanti ben visibili e molto luccicanti. Anche il beauty look di Nina Zilli è grintoso, occhi marcati e uno chignon tiratissimo. E il gioco (ops il look) di Sanremo è fatto.

Gettyimages.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Come Noemi, Michelle e moltissimi dei cantanti in gara a Sanremo 2018, anche Nina Zilla indossa fiori tra i capelli sostenendo il movimento sanremese contro la violenza sulle donne, tema al centro anche della sua Senza appartenere. «Voglio cantare la bellezza dell'essenza femminile, fatta di grandi contrasti e di grande luce che viene da dentro, la luce della resilienza. Quella luce che ci permette di volare anche quando i segni lasciati sono visibili sul corpo e non solo segnano l'anima. Questa luce è il miracolo delle donne» ha detto Maria Chiara Fraschetta, vero nome della Zilli, al Corriere della Sera prima della gara. E tu Nina, sei bellissima e hai un'anima grande.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Sanremo 2018