Perché dovresti credermi se ti dico che il reggiseno della taglia sbagliata è la causa del tuo mal di testa

Un reggiseno della taglia sbagliata può essere la causa del tuo mal di schiena, mal di stomaco e mal di testa (OMG), provvedere

reggiseno taglia sbagliata
Remy Loz / Unsplash.com

Puoi anche aver comprato il vestito più instagrammabile del momento, quello di cui ti sei innamorata vedendolo a quella influncer di cui non ti ricordi il nome e che saldi gratias sei riuscita ad appendere alla gruccia del tuo armadio. Ma se l'intimo non è quello giusto, anche il più cool degli outfit può rivelarsi un clamoroso buco nell'acqua. Perché indossare degli slip che strizzano o un reggiseno della taglia sbagliata o del modello per nulla adatto alla tua shape, minuta o curvy che sia, è fondamentale quanto la scelta della mise. Perché il reggiseno perfetto deve abbracciare il décolleté, sostenerlo, esaltarlo e non comprimerlo o nasconderlo. Ma forse ignoravi che optare per un reggiseno sbagliato non è solo una questione di estetica ma anche di salute, perché potrebbe essere causa di mal di schiena, mal di stomaco (come ricorda la The British School of Osteopathy tutte le terminazioni nervose partono dalla schiena ndr) e persino mal di testa. «Quando i muscoli del collo devono lavorare troppo per sostenere il seno, sei molto più soggetta a mal di testa conosciuti come mal di testa cervicogenici», ha spiegato Tim Allardyce, fisiatra e osteoapata a BT.com. In pratica, sei il tuo seno non ha il giusto sopporto, sono i muscoli del collo e della schiena a risentirne. Uno degli errori più frequenti è quello di comprare sempre la stessa taglia di reggiseno non tenendo conto che con il passare del tempo il seno cambia e ha bisogno di un supporto diverso.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Sharon McCutcheon/Unsplash

Dello stesso parere il New York Post, che numeri alla mano conferma che quasi l'80% delle donne sbaglia size quando si parla di bralette&co. Errore banale che però causerebbe fastidiosi (ed evitabili) dolori alla schiena, alle spalle, al seno e al collo. Paula Svoboda, specialista in materia, da 17 anni collaboratrice di Triumph, spiega il perché. «Se stai indossando la taglia sbagliata, il peso del seno provoca stress sulla spalla, che poi porta al collo. È importante sapere qual è la tua taglia giusta di reggiseno per assicurarsi che svolga bene il suo lavoro e offra il supporto di cui hai bisogno». Per ovviare al problema, Svoboda suggerisce di prendere in considerazione l'acquisto di nuovi reggiseni almeno ogni 12 mesi, perché «a lungo andare si sformano più di quanto pensi e questo significa che non sono più di supporto come quando li hai comprati». Estetica sì, seduzione pure ma anche tanto tanto comfort. «Tutti noi amiamo i reggiseni belli da vedere, ma se non offrono il supporto giusto, non servono per niente. Se hai un seno abbondante, trovare un reggiseno che sappia sostenere il décolleté è ancora più importante. Scegli spalline più ampie e una fascia con più ganci. I ganci a tre bande o più ti aiuteranno a mantenere il busto in linea, mentre e le bretelle forniranno una maggiore leva». E magari, l'ibuprofene può rimanere nel cassetto.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Abbigliamento