La carta stagnola nella lavatrice è una bomba: vestiti più morbidi e addio pieghe (da provare prima di subito)

Non ci credi? Invece sembra essere un rimedio infallibile per ottenere vestiti morbidi e facili da stirare

image
Getty Images

Calzini spaiati. Vestiti che incredibilmente cambiano colore. Maglioni che inaspettatamente diventano modello Barbie. Fare la lavatrice (bene) è una scienza e non andrebbe sottovalutata. Contando che di media ne facciamo una al giorno (anche per i vestiti nuovi mi raccomando) sarebbe una cosa buona e giusta conoscere tutti i segreti per ottenere un bucato perfetto e profumato. E se ti dicessi che per per farlo potrebbe servirti solamente una comunissima, banalissima, reperibilissima carta stagnola? Si quella con cui avvolgi le lasagne della mamma avanzate dal mega pranzo della domenica. Secondo womansday.com (e molti altri) gli usi dell'alluminio andrebbero ben oltre la cucina, ma sarebbero una manna anche per i nostri vestiti, anche i più rovinati, maleodoranti e ingrigiti. Un rimedio green e super cheap, due caratteristiche che ci piacciono assai quando si parla di cura della casa (hai provato l'aceto bianco in lavatrice?).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

#tinfoilball #aluminumfoil #ball #shinny #plants #angelplant #green #white #silver

A post shared by Chloe McIver (@tryintobeaestheic) on

Tutto quello che vi occorre è una pallina fatta con un foglio di carta stagnola grande più o meno come una pallina da tennis. Importante che sia ben compatta e omogenea per non rischiare che si sfaldi durante il lavaggio. Poi, non resta che collocarla nel cestello della lavatrice assieme ai panni da lavare e il gioco è fatto. Grazie all'azione specifica di ridurre l’elettricità statica insita nell'alluminio, gli indumenti risulteranno più morbidi e meno sgualciti. Meno fatica nello stirare = felicità pura. Un ammorbidente naturale ed economico da prendere in considerazione asap. Inoltre la sfera di carta stagnola durerà tutto l’anno (non c’è bisogno di cambiarla ad ogni lavaggio), perché la sua efficacia non si esaurisce, al massimo potrà rovinarsi o rompersi, ma non cessare di essere efficace.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Sempre per lo stesso principio, le palline di alluminio sarebbero super wow anche in lavastoviglie. Inserite nel cestello delle posate, riuscirebbero a togliere le fastidiose macchie nere su coltelli, forchette e cucchiai d’acciaio (il servizio della nonna è salvo). Anche la combo asciugatrice-carta stagnola potrebbe regalare grande soddisfazioni. Eliminando l’elettricità statica, elimini i pelucchi dai vestiti e accorci i tempi di asciugatura. Hai capito l'alluminio.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Abbigliamento