Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Saint Laurent: 6 cose da sapere sulla sfilata di Anthony Vaccarello

Debutto di Anthony Vaccarello come direttore creativo di Saint Laurent alla Paris fashion week, con la collezione primavera estate 2017: ecco le curiosità sullo show

Alla Paris fashion week Anthony Vaccarello ha debuttato con la sua prima collezione primavera estate 2017 per Saint Laurent. Lo stilista belga fa dimenticare l'ex direttore creativo Hedi Slimane, che ha rivoluzionato lo stile della maison francese raddoppiando le vendite. Anthony Vaccarello può seguire il suo esempio?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Per noi sì e i segnali ci sono tutti dopo il debutto in passerella. Il primo? Il neon con le iniziali di Yves Saint Laurent appeso a una gru all'ingresso della sfilata in Rue de Bellechasse, che è la sede dello showroom della maison dal 2018 (il complesso prima ospitava il Ministero delle Forze Armate francesi fino al 2014).

Ecco tutto quello che c'è da sapere sul nuovo stile Saint Laurent sotto la direzione di Anthony Vaccarello.

1. Per Anthony Vaccarello nessun pudore

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Lo stilista è noto per lo stile sensuale che propone anche in Saint Laurent. I suoi abiti sono sexy, mini e in pelle che richiamano gli anni '80. Inoltre, il seno è in bella vista (nel senso che le trasparenze dei top, delle camicie e dei reggiseni non coprono nulla ma lasciano mostrare). 

2. (S)copri

R-L: Anthony Vaccarello for YSL, Lindsay Lohan for Ungaro

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Non proprio tutto il seno è in vista, il capezzolo viene coperto come faceva  Lindsay Lohan per Ungaro nel 2010. 

3. The suiting is strong

Anthony Vaccarello interpreta lo smoking, iconico nello stile Saint Laurent, con eleganza e raffinatezza.

4. Influenza anni '80

Mentre Hedi Slimane preferiva lo stile rock della California anni '90, il nuovo direttore creativo si ispira agli anni '80 con le spalle degli abiti extralarge, l'oro e gli eccessi. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

5. La Y è tornata

Hedi Slimane aveva tolto la Yves a Yves Saint Laurent, accorciando l'etichetta semplicemente come Saint Laurent. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Anthony Vaccarello, invece, riprende la Yves con il logo che torna a essere Ysl.

The Y is back in @ysl - it never really went away

A post shared by Susie Lau (@susiebubble) on

Se Anthony Vaccarello ha dimostrato di aver ripreso l'aspetto sartoriale di Hedi Slimane, dovremo aspettare per vedere con dati alla mano se avrà lo stesso successo nelle vendite. 

6. Un front row davvero stylish 

L-R: Lou Doillon, Charlotte Gainsbourg, Jane Birkin

Nessuno è voluto mancare tra le celeb a questa sfilata, uno degli eventi più attesi della Paris fashion week. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Speciale Sfilate