Ho incontrato la wedding planner dei Ferragnez e ho scoperto i segreti del matrimonio perfetto

Segnatevi questo nome: Alessandra Grillo

image
Getty ImagesClaudio Lavenia

Trovare una domanda pertinente da fare a una wedding planner non è semplice. Trovare LA domanda giusta per LA wedding planner è faticosissimo. Anzi sarebbe stato se di fronte a me non avessi trovato Alessandra Grillo, la mente che orchestra matrimoni da sogno (vedi alla voce: Elena Santarelli e Melissa Satta) e l'artefice del matrimonio royal italiano: quello dei Ferragnez. Con questo carico di paturnie mi dirigo alla presentazione della seconda stagione del programma Il Padre della Sposa (dal 23 Settembre in seconda serata su La5), al quale lei partecipa nelle sue naturali vesti di organizzatrice di matrimoni accanto a Melissa Satta (rieccola) e a Raffaella Fusetti (direttore creativo del marchio di abiti da sposa Atelier Emé). Archiviati i patemi, da brava romanticona, ho cercato di ca(r)pire qualche segreto del mestiere. E indovinate un po’? Ci sono riuscita...

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty ImagesVenturelli

Slanciatissima e sorridente, Alessandra Grillo è la wedding planner che ogni sposa vorrebbe, e non solo per la fama che la precede. Empatica di natura, racconta della sua prima esperienza televisiva con entusiasmo e la descrive come "una conferma al fatto che le emozioni, quando sono autentiche, non possono essere mascherate neanche dallo schermo delle telecamere". Sacrosanto. Il segreto di una buona wedding planner, come tiene a precisare, è sempre quello di dialogare apertamente e cercare di carpire ogni sensazione, conoscere la storia della coppia da celebrare. Intimità è la parola che ha usato per descrivere la condizione elementare alla riuscita di un buon progetto; autenticità, quella che secondo me meglio si addice a una persona come lei, che in ogni lavoro ricerca il sogno e lo trasforma in qualcosa di tangibile.

Una vista notturna del Luna Park realizzato per il matrimonio di Chiara Ferragni e Fedez
Getty ImagesClaudio Lavenia

Le emozioni sembrano tutt’altro che effimere se descritte da lei, che accompagna con la mano la coppia in ogni istante, che sopra tutti i momenti di un matrimonio, quello che preferisce è la celebrazione, soprattutto se in chiesa, che segue con la più totale devozione.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ma veniamo al sodo: qualche gossip sul matrimonio dei Ferragnez? Alessandra Grillo, com'era prevedibile, non si scompone ma ammette che, da brava professionista, la vera sfida è stata riuscire a realizzare un’opera (social) all’altezza dei due sposini e dell’audience. Inutile dirlo, ci è riuscita benissimo.

Chiara Ferragni e Fedez la sera prima del matrimonio per le vie di Noto, Sicilia
Getty ImagesClaudio Lavenia

I NO categorici non sono nel suo stile (tranne forse se in ballo c'è la richiesta di usare fiori neri al matrimonio, quelli no, proprio non si può), per il resto l'importante è riuscire a raggiungere l'apice del desiderio, e quando ciò succede, la sua opera è compiuta. La ricerca delle musiche la fa in macchina e con cura metodica, la melodia per il matrimonio dei suoi sogni (il suo) ce l'ha bene in mente ma non la confesserà a nessuno perché è sua e sua soltanto. Il sogno nel cassetto che ha da sempre è quello di organizzare il matrimonio di Cenerentola, della quale si sa il lieto fine certo, ma nulla del giorno delle nozze. Un bel desiderio, per la wedding planner capace dell'impossibile.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Moda