Prada apre il suo ristorante a Milano e scommettiamo diventerà l'ossessione dei milanesi e di tutti

Location da urlo (la Torre della Fondazione Prada), piatti d'autore (ma tradizionali) e allestimento d'artista (ovvio no?)

image
Courtesy photo

Il ristorante a Milano più in voga del momento veste Prada, Fondazione Prada e vuoi scommettere che (in un amen) diventerà l'ossessione dei milanesi e di tutti? Se c'è una cosa bella di Milano con l'arrivo della bella stagione è che aumentano gli eventi, aprono i locali più giusti e nel weekend la città si svuota, tutti a Santa Margherita a rincorrere la tintarella. Cosa volere di più? Posti belli, appuntamenti elettrizzanti per spirito e mente e pure la calma di una metropoli che finalmente si prende i suoi spazi per respirare, per la gioia di chi rimane e che "no a Santa questo weekend no ma piuttosto una cena in quel ristorante fighissimo che hanno appena aperto sì, sì, sì". Soprattutto se il ristorante di cui sopra è il ristorante Torre, ospitato al sesto e settimo piano del neonato edificio di Fondazione Prada, epicentro emotivo della cultura effervescente meneghina e ora anche di quella gastronomica. Olè.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Courtesy photo Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti Fondazione Prada

«Un collage di temi ed elementi preesistenti» è questa la descrizione della torre della Fondazione Prada progettata da Rem Koolhaas insieme a Chris van Duijn e Federico Pompignoli dello studio OMA e inaugurata durante il Salone del Mobile 2018. Lo stesso collage che trova riparo e vigore anche nel ristorante inaugurato da poche ore. Arredi di design, vetrate alla Lost in traslation, allestimenti artistici (da Lucio Fontana a John Wesley) e nei piatti e nei cocktail cura e eccellenza made in Italy. Il ristorante Torre della Fondazione Prada è uno spazio eclettico, che sa essere cocktail bar, ristorante di lusso e punto panoramico grazie a una terrazza dalla vista che toglie il fiato. Innovazione nel concetto e tradizione nella sostanza con un menù che traduce le migliori tradizioni gastronomiche regionali del belpaese portandole nei piatti con modernità e grande rispetto e che, grazie al supporto di CARE’s – The Ethical Chef Days, il progetto ideato da Norbert Niederkofler e Paolo Ferretti, si amplierà ospitando a rotazione chef under 30 provenienti da tutto il mondo chiamati a raccontare la propria tradizione culinaria con piatti all'insegna della cucina etica e sostenibile.

Courtesy photo Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti Fondazione Prada

Al bar e al ristorante Torre si accede dal cortile della Fondazione Prada, negli orari di apertura al pubblico, e da via Giovanni Lorenzini, 14 negli orari serali.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Moda