Alle Olimpiadi la Nazionale di volley maschile ci ha fatto sognare l'impresa, arrivando a giocare la finale contro il Brasile padrone di casa e vincendo un'ottima medaglia d'argento. L'affetto dei tifosi è arrivato a far vincere a loro uno dei tre premi messi in palio dalla Fondazione Agnelli che, in occasione del suo 50° anniversario, ha promosso un'iniziativa in collaborazione con il CONI e la Gazzetta dello Sport proprio per premiare gli atleti che più hanno emozionato e colpito il pubblico. Gli altri due premi sono andati a Daniele Garozzo e a Elia Viviani. Tutti e tre i vincitori hanno annunciato che devolveranno i loro premi in beneficenza.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il capitano dell'Italvolley Emanuele Birarelli ha raccontato alla Gazzetta la reazione di incredulità e stupore quando ha ricevuto la telefonata che gli annunciava la vittoria del premio, e poi ha annunciato la decisione presa insieme ai compagni di squadra. 

"Questi sono giorni molto particolari per il nostro Paese e quello che è successo fra Umbria, Lazio e Marche, con il devastante terremoto, non ci può lasciare indifferenti. Il nostro pensiero va a quelle popolazioni, a chi ha perso tutto e in questo momento sta soffrendo. Anzi dopo essermi sentito con i miei compagni abbiamo deciso di devolvere il premio della Fondazione Agnelli alle popolazioni colpite dal sisma dell'altra notte".

Pubblicità - Continua a leggere di seguito