"Sono un dietologo da 20 anni e vi dico quali sono le 5 cose che dovete sapere per dimagrire"

Questo è quello che si dovrebbe imparare prima di iniziare una dieta

Perdere peso non è così difficile. Se sei motivato e ti fai seguire da un bravo dietologo o nutrizionista che studia una dieta apposta per te, quello che dovrai fare per dimagrire sarà eseguire i bene i compiti. Perché una dieta per dimagrire sia efficace ci vuole principalmente forza di volontà e un po' di fede, la cosa veramente difficile viene dopo quando i chili sono stati persi e devi cercare di non ingrassare più. Hai imparato la lezione? Sai come comportati quando esci a cena? Come riconosci la fame dal nervoso? Rispondere a queste domande e soprattutto sapersi controllare sul lungo periodo non è cosa da tutti, anzi direi che è di pochi, pochissimi. Quello che generalmente si chiede entrano da un dietologo ha quasi a che fare con un miracolo: dimagrire velocemente, mangiando di tutto e non rinunciando a uscire a fare l'aperitivo con le amiche. Impossibile? Nì. Per fare in modo che una dieta sia efficace e mantenga i suoi risultati nel tempo ai pazienti bisogna dare gli strumenti giusti per non sentirsi a dieta tutta la vita ma per essere a dieta tutta la vita, ma felici. Per farlo, secondo il dietologo Abby Langer, che ha condiviso la sua esperienza di medico ma anche di uomo che nella vita vuole mangiare bene non essere magro a self.com, basta tenere a mente 5 regole auree della dieta, 5 fattori che determinano sempre la riuscita o meno di un dimagrimento e hanno tutte più a che fare con la consapevolezza di sé piuttosto che sul cibo che mangiamo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Roberto Nickson (@g) / Unsplash.com

1. I problemi di peso raramente riguardano solo il cibo

Per ritrovare il peso forma e mantenerlo bisogna imparare a mangiare non a non mangiare. È per questo che quando si dà una dieta bisogna andare a lavorare sulle abitudini alimentari di ciascuno, sia che questo significhi imparare a smettere di mangiare quando si è pieni o smettere di essere a dieta in maniera cronica piuttosto che lasciar andare i pensieri e i comportamenti auto-sabotanti su cibo, peso e il mangiare in generale. Per dimagrire non basta mangiare meno e dovreste smettere di dirlo a vostro figlio, genitore o amico un po' cicciottello.

2. La vita è troppo breve per essere a dieta sempre

Evitare le uscite e la vita sociale per preservare calorie non vi renderà felici. Mangiare bene e avere buone abitudini alimentari è importante per essere sani tuttavia vivere costantemente nella privazione non è la soluzione migliore se non si vuole finire con il pentirsene. Quando lavoravo in terapia intensiva ho curato molti pazienti mentre stavano morendo e nessuno di loro vi posso garantire era contento di essere magro o meno a fare la differenza era se fossero soddisfatti della loro vita o no. Curarsi è importante, essere inutilmente rigidi no.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

3. Le cose che diciamo ai bambini sul loro corpo sono importanti e continuano a essere importanti per molto, molto tempo

Chi ha problemi di peso da grande molto spesso questi sono legati al rapporto con il cibo e soprattutto alla propria autostima costruiti da piccoli. Far sentire i bambini sbagliati e/o inadeguati rispetto al proprio peso non li aiuterà a dimagrire. In generale a nessuno interessa dei tuoi commenti non richiesti su quanto e come magia un'altra persona, se proprio devi farlo usa le parole giuste perché quello che puoi causare psicologicamente è un danno enorme.

4. Le diete di moda vanno e vengono, ma l'equilibrio è per sempre

Quando si parla di dieta succede che oggi sia in voga una certa teoria domani un'altra esattamente come si susseguono le diete: dukan, lemme, plank e via dicendo. In questa giungla l'unico modo per stabilire quale sia la dieta migliore è quello di usare la ragione prestando sempre attenzione all'evoluzione della scienza. In linea generale bisogna prediligere cibi integrali e alimenti poco elaborati mangiandoli a rotazione con un buon bilanciamento di carboidrati, proteine e grassi, mangiare solo quando si ha veramente fame e fermarsi quando si è pieni. Insomma instaurare una relazione con il cibo più sana possibile.

5. Ascolta il tuo corpo

L'unica dieta che funzionerà è quella che ti fa stare bene e con la quale ti riesci a sentire confident. Se riuscirai ad ascoltare il tuo corpo e imparerai a maneggiare le informazioni nutrizionali che ti ha dato un dietologo, a seconda delle tue esigenze, è molto probabile che le abitudini che imparerai quando sei a dieta ti rimangano attaccate portandole con te per sempre. E li sì che avrai vinto la tua battaglia.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Storie