Viaggio in Italia con i grandi fotografi Magnum. Da Henri Cartier-Bresson a Paolo Pellegrin

L'Italia raccontata dai fotografi della celebre agenzia Magnum Photos, in mostra con storia, cronaca e costume, dagli anni 40 a oggi, dalla spiaggia ai barconi migranti che navigano il Mediterraneo

image
Erich Lessing, Cesenatico, 1960, In spiaggia © Erich Lessing / Magnum Photos

Il tempo è ancora incerto ma l'estate già scalda Milano, con gli sguardi ironici di Elliott Erwitt nella Roma degli anni 50. Gli scatti di Erich Lessing che giocano a biliardino e prendono il sole sulle spiagge della Cesenatico degli anni 60. La folla di turisti incantati dalla Venezia di fine anni ottanta fotografati da Martin Parr. Visioni dell'Italia raccontata per settanta anni dai grandi fotografi dell'agenzia Magnum Photos, in mostra al Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano (9 maggio - 22 luglio 2018), con una nuova tappa del progetto espositivo L’ITALIA DI MAGNUM. Da Cartier-Bresson a Paolo Pellegrin.

Martin Parr, Venezia, 1989
© Martin Parr / Magnum Photos​​

Pubblicità - Continua a leggere di seguito


Sono venti tra i più importanti maestri della fotografia del XX secolo, a raccontare storia, cronaca e costume del nostro paese, dal dopoguerra ad oggi. La selezione di 150 immagini in mostra si sposta con agilità nei sette decenni di vita della cooperativa di fotografi, fondata nel 1947 da Henri Cartier-Bresson, Robert Capa, David Seymour, George Rodger e William Vandivert.

Un viaggio in Italia partito negli anni trenta con la ricerca di Henri Cartier-Bresson, un livornese in maniche di camicia che legge il giornale del 1933, mentre il nodo di una tenda ne oscura ad arte il volto. Proseguito con la cronaca delle rovine e rinascite della guerra documentata da Robert Capa, i turisti tornati a visitare la Cappella Sistina con David Seymour.

Elliott Erwitt, Roma, 1955
© Elliott Erwitt / Magnum Photos​​


La rinascita degli anni cinquanta passa per Roma con le bellezze e contraddizioni colte dall'occhio acuto di Elliott Erwitt, Herbert List per la "Hollywood sul Tevere" di Cinecittà, mentre René Burri ci porta al Palazzo Reale di Milano e nel cuore della mostra di Picasso (e un capolavoro come Guernica).

IL trionfo del leggendario Cassius Clay alle Olimpiadi di Roma del 1960 documentato da Thomas Hoepke, la folla ai funerali di Palmiro Togliatti fotografata da Bruno Barbey, insieme alle vacanze del boom economico in riviera romagnola di Erich Lessing, attraversano gli anni sessanta. La Sicilia di Ferdinando Scianna, il processo sociale che ha portato al referendum sul divorzio di Leonard Freed e i manicomi riformati dalla legge Basaglia di Raymond Depardon, fanno qualcosa di analogo con gli anni settanta.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Leonard Freed, Roma, maggio 1974
© Leonard Freed / Magnum Photos​​

Il turismo di massa e i paradossi visivi del contemporaneo colti dall'obiettivo di Martin Parr, prima e meglio di molti altri, inquadrano gli anni ottanta, insieme alla camorra napoletana documentata da Patrick Zachmann. Le discoteche romagnole di Alex Majoli, il G8 di Genova di Thomas Dworzak, la guerra nella ex Jugoslavia di Peter Marlow e la Clericus Cup (torneo di calcio tra religiosi) di Chris Steele Perkins, fanno i conti con crisi e contraddizioni degli anni novanta.

A concludere il viaggio è Paolo Pellegrin, con la folla che veglia la morte di Papa Giovanni Paolo II in piazza San Pietro a Roma, mentre un barcone carico di migranti solca il Mediterraneo. L’esposizione, curata da Walter Guadagnini (direttore di CAMERA– Centro Italiano per la Fotografia di Torino), con il patrocinio del Comune di Milano, il sostegno di Rinascente e T’A Milano, è accompagnata dal catalogo di Silvana editoriale.

Martin Parr, Pisa, 1990
© Martin Parr / Magnum Photos​​
Thomas Dworzak, Roma, 5 giugno, 2004, Proteste contro la visita del presidente americano Bush
© Thomas Dworzak / Magnum Photos​​
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Storie