Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Milano, premio per l'innovazione ai Gioia! Smart Awards

Gioia! ha deciso di premiare il capoluogo della Lombardia perché la città è tornata a essere the place to be: dinamica e accogliente

Getty Images

Fra i 12 premiati dei primi Gioia! Smart Awards c'è anche Milano, una città un po' ingrigita che, sulla spinta dell'Expo, ha ricominciato a brillare. Gioia! le dedica un premio perché è tornata ad essere the place to be: per i visitatori di tutto il mondo, ma anche per i suoi abitanti, ai quali oggi mostra un volto più dinamico e accogliente grazie ai nuovi quartieri, nuovi locali, alle mille iniziative che segnalano grande energia in circolazione. Tra gli artefici del cambiamento Cristina Tajani, pugliese, assessore alle Politiche del lavoro, Università e Ricerca, Moda e Design con la giunta Pisapia: è lei a rispondere alle nostre domande.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Cristina Tajani
Getty Images

Cosa significa per lei essere smart?

Innovazione, anche tecnologica: non come un fine in sé, ma anche come un modo per unire le persone e favorire l'inclusione.

A chi darebbe il suo Smart award?

All'assessore uscente Chiara Bisconti, per aver promosso lo smart working in Comune e nella città: solo così si concilia vita e lavoro.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito