Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Marco Pannella è morto, le sue battaglie storiche

Divorzio, aborto, eutanasia, antiproibizionismo e pena di morte: sono solo alcune delle grandi lotte per i diritti civili combattute dal leader radicale

Getty Images

Una vita spesa tra impegno civile e politico quella di Marco Pannella, morto a Roma a 86 anni, che sarà per sempre ricordato per le tante battaglie per i diritti civili combattute in prima linea, molte delle quali hanno letteralmente cambiato il volto dell'Italia. Battaglie in cui non si mai risparmiato, al punto di mettere in atto anche forme di protesta difficili ed estreme come i moltissimi scioperi della fame, della sete o di entrambe.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Marco Pannella, le battaglie: divorzio
Getty Images

Dopo la fondazione del Partito Radicale quella per la legge sul divorzio è stata la prima lotta di Marco Pannella, che insieme all'avvocato Mauro Mellini nel 1966 ha costituito la LID-Lega italiana per l'introduzione del divorzio, per sensibilizzare l'opinione pubblica e la politica del tempo. La legge fu poi approvata nel 1970.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Marco Pannella, le battaglie: aborto
Getty Images

Lunga anche la battaglia per la legalizzazione dell'aborto nel nostro Paese, avvenuta grazie alla famosa legge 194 del 22 maggio 1978 (e confermata da un referendum così come per il divorzio), periodicamente messa in discussione ancora oggi a causa di un elevatissimo tasso di obiezione di coscienza.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Marco Pannella, le battaglie: antiproibizionismo
Getty Images

Sono sempre i radicali, nel 1973, a promuovere una campagna per la depenalizzazione dell'uso delle droghe. Come forma di disobbedienza civile Pannella nel 1975 fumò pubblicamente una sigaretta all'hashish.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Marco Pannella, le battaglie: eutanasia
Getty Images

Nel 2002 Pannella ha promosso l'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, fondata da Luca Coscioni, economista, politico e docente universitario malato di sclerosi laterale amiotrofica. L'associazione porta da anni avanti una battaglia per chiedere libertà di cura, libertà di ricerca scientifica e diritto al rifiuto dell'accanimento terapeutico.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Marco Pannella, le battaglie: contro la pena di morte
Getty Images

Con l'associazione Nessuno tocchi Caino il leader radicale ha sostenuto la campagna contro la pena di morte. Nel 2007, su proposta italiana, è stata ratificata presso l'Assemblea generale delle Nazioni Unite la moratoria universale della pena di morte.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi