Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Sanremo 2018 ovvero tutto quello che dovete sapere di un'edizione decisamente insolita

Tenetevi pronti perché, così, il festival non l'avete ancora visto. Ecco le rivoluzioni introdotte da Claudio Baglioni: sarà un successo? Lo vedremo

sanremo-2018-claudio-baglioni
Getty Images

"Un'edizione 0.0": Claudio Baglioni ha voluto definire il suo Sanremo così, per ribadire la rottura con le precedenti edizioni e il recupero degli aspetti più tradizionali della kermesse. "Dato che è anche la 68esima edizione, lo slogan di quest'anno è: Potere all'immaginazione", aggiunge Baglioni. Ed effettivamente lui, di immaginazione, ne ha avuta parecchia perché le novità in arrivo sono tante. Ecco cosa ci attende dal 6 al 10 febbraio su Rai Uno, quando le luci della ribalta si accenderanno sul palco dell'Ariston. P.s.: Preparate i pop corn e, giusto per sicurezza, un caffè forte...

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Quest'anno si inizia prima
Getty Images

La prima rivoluzione inizia con la messa in onda: quest'anno il festival incomincia una settimana prima, ossia dal 6 al 10 febbraio. Lo spostamento nascerebbe dalla volontà di non sovrapporsi con i Giochi invernali che invaderanno i palinsesti delle reti Rai, dal 9 al 25 febbraio. 

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2 Baglioni scommette su Favino
Getty Images

Colpo di genio o clamoroso autogol? Lo sapremo solo a telecamere accese quando, per la prima volta nella sua carriera, Pierfrancesco Favino si cimenterà nel ruolo di presentatore tv. Certo, l'Ariston non è esattamente il palco ideale dal quale iniziare a prendere confidenza con la conduzione, ma è anche vero che Favino sa il fatto suo. Inoltre, a dargli man forte ci penserà Michelle Hunziker. "Quello che mi ha convinto ad accettare è stata l'idea di poter fare spettacolo", spiega Favino, "desidero farmi conoscere senza pudore e ho voglia di divertirmi". Anche noi, Favino, anche noi speriamo tanto di divertirci...

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3 Le canzoni saranno più lunghe
Getty Images

Ecco, questa è una notizia che fa tremare i polsi: come se il festival non fosse già abbastanza lungo (cinque serate, fino a notte fonda), Claudio Baglioni ha pensato bene di allungare la durata delle singole canzoni. Arriveranno a quattro minuti. Auguriamoci dunque che siano tutte bellissime, altrimenti sarà un vero supplizio: stavolta non si può nemmeno sperare nell'eliminazione, perché non è più prevista. Tutti i cantanti rimarranno in gara, fino alla fine. Oddio.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4 Giro di vite sui vincitori dei talent show
Getty Images

No talent, no party. Claudio Baglioni si è assunto un bel rischio nel chiudere la porta alle star dei talent show: l'effetto potrebbe essere quello di perdersi una bella fetta di pubblico, in primis giovane. Intendiamoci, non è che non ci sia proprio nessuno: in gara, tra i 20 Big, figurano Annalisa e The Kolors (si spera senza sputi...).  Due su 20, però, è una media assai bassa... Immediato il commento della madre di tutti i talent, ossia Maria De Filippi: "Penso che, in generale, Sanremo sbagli sempre quando non prende ragazzi dei talent, come Amici X-Factor, perché sono una realtà, a meno che quelli che si sono presentati non fossero all'altezza", ha replicato la conduttrice, decisa a proteggere la propria prole.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5 La regola dell'ingaggio
Getty Images

Quando Baglioni aveva definito il festival di Sanremo già sufficientemente "internazionale" bollando le ospitate hollywoodiane come interventi di cui spesso "se ne poteva fare a meno", abbiamo temuto il peggio. Perché, certo, è vero: a Sanremo va riportata al centro la canzone, ma volete negarci il George Clooney d'ordinanza lasciandoci sole in balia di Ron? No, per fortuna. Qualche ospite straniero infatti ci sarà. Diciamo, quei pochi che hanno accettato la "regola dell'ingaggio" sfornata da Baglioni: se vieni a Sanremo, puoi anche chiamarti Bono ma canterai una canzone italiana. "La regola d'ingaggio prevede che le star vengano a cantare un brano legato all'Italia", spiega Baglioni, "abbiamo scelto di rimettere al centro la canzone italiana". Tra i primi ospiti confermati,  Sting e James Taylor. Consideriamoci già fortunate così...


Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
6 Non stupitevi se canta anche Alessandro Preziosi
Getty Images

Cover, addio. E di questo, sinceramente, non ci dispiace affatto: la quarta serata è sempre stata quella più complessa da seguire. Così, Claudio Baglioni l'ha rimpiazzata con i duetti: i cantanti eseguiranno per la milionesima volta la propria canzona in gara, accompagnati però da ospiti famosi. Non necessariamente cantanti. Tra i nomi spuntano infatti l'attore Alessandro Preziosi (per lui non è però la prima volta all'Ariston) e la sempre più gettonata Serena Rossi

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
7 Non finisce qui: arriva Sanremo Young
Getty Images

Fino alla fine, si sperimenta. Letteralmente. Nemmeno il tempo di riprendersi dalla sbornia di Sanremo che subito l'Ariston riapre i battenti: dal 16 febbraio Rai Uno sperimenta lo spin off Sanremo Young. In gara le baby promesse della musica italiana: ragazzi tra i 14 e i 17 anni canteranno i successi di Sanremo. La conduzione del talent è di Antonella Clerici

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Sanremo 2018