Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Justin Bieber, la parte migliore di me

Non è il suo "lato B" (diventato virale), ma «quella che ancora nessuno ha visto». Parola di popstar (ex) ribelle che, giura, vuole cambiare

Sotto il sole di Los Angeles, la popstar canadese Justin Bieber,che a 21 anni, con i suoi 15 milioni di album (e un patrimonio di 200 milioni di dollari), è l'under 25 più ricco del pianeta, mi chiede con aria stanca e autenticamente dispiaciuta se può tenere gli occhiali da sole. «Oggi la luce mi dà fastidio», si scusa con un sorriso dolce. Siamo seduti l'uno di fronte all'altra, separati solo da un tavolino da caffè; lui chiede un bicchier d'acqua «con molto ghiaccio», poi si stringe nelle spalle e mi spiega senza che io debba chiedergli nulla: «Niente più alcol, per me». Mi dà l'impressione di essere un ragazzo fragile, uno che, nonostante la fama e il successo, è ancora facile ferire. E un istintivo, a cui può capitare di agire senza pensare troppo alle conseguenze. «Lo so, non sempre ho avuto un comportamento ortodosso, e per questo sono stato attaccato. Mi sono abituato alle critiche, ma in genere cerco di non leggere quello che scrivono su di me, perché a volte ci resto male. E oggi, con i social media, è ancora più difficile avere una privacy». Sorseggia un po' d'acqua, poggiandosi allo schienale della poltrona. «Ammetto di essere una testa calda, ma sto imparando a dominare i miei istinti». Per fortuna non vedo paparazzi, ma con lui non si sa mai: sono sempre in agguato.

Justin ultimamente non ha avuto vita facile. C'è stata la fine della sua turbolenta storia d'amore con Selena Gomez, che a quanto pare non ha dimenticato: quando la nomino si toglie gli occhiali senza pensarci e vedo che gli brillano gli occhi. Poi ci sono state le denunce per uso di droghe, guida in stato di ebbrezza, aggressioni (tra le tante: ai suoi autisti, a un fotografo che aveva cercato di fare uno scatto a lui e Selena Gomez nel 2013, e perfino a un vicino che gli aveva chiesto di ridurre la velocità della sua Ferrari nel quartiere), vandalismo (uova lanciate sulla casa di un altro vicino), frequentazioni con prostitute: nel luglio 2014 è stato condannato alla libertà vigilata per due anni e a un periodo di riabilitazione. Ma di recente ha dichiarato di voler cambiare: e dopo i successi diOne time, Never Say Never, Believe e Journal, ora è impegnato soprattutto a ritrovare il suo equilibrio psichico e a preparare un nuovo album che dice di voler far uscire a sorpresa, magari già entro fine anno. «Dopo tanto tempo, ho deciso che per cominciare una nuova esistenza, più sana, mi devo liberare del passato e "aprirmi" con gli altri, con i miei fan e chi mi segue, fidandomi di chi finora mi ha sempre sostenuto», confessa, con un velo di emozione nella voce.

Sui social media ha un seguito immenso, con oltre 60 milioni di follower su Twitter. È una delle star più attive della Rete. Tanta attenzione la disturba?

So che fa parte del gioco, è quel che accade quando diventi una star. Sono molto grato a tutti quelli che mi seguono e che scrivono di me, anche se a volte mi maltrattano. Di recente, nella trasmissione tv The roast, che mette sulla graticola i personaggi pubblici come lei, è stato vittima di scherzi anche pesanti: hanno detto che i suoi tagli di capelli e i tatuaggi la fanno sembrare una "lesbica dominante", e questo è stato uno dei commenti più leggeri.

«Sui social la popstar conta 60 milioni di follower su Twitter, 33 milioni su Instagram, 72 milioni su Facebook»

Davvero non le pesa?
Ho accettato di prendere parte a questa mia, chiamiamola, "celebrazione dissacrante" ed ero preparato a essere distrutto davanti a tutti. Certo ho messo a dura prova la mia capacità di sopportazione (ride, ndr)… Però un po' me lo merito, negli ultimi anni la mia condotta non è stata proprio esemplare.

È colpa della fama, secondo lei?
In un certo senso. So di essere fortunatissimo, ma quando sei una star perdi il contatto con la realtà, non hai più il controllo. Non lo dico per giustificarmi, è quel che è successo. Ora, però, dice di voler cambiare. Beh, è ovvio che ho fatto tanti errori. Mi sono messo nei guai con la legge e già questo basterebbe. E poi sono stato insopportabile e cattivo anche con chi amavo davvero tanto.

A tutto c'è rimedio. O no?
Spero. Anche perché mia madre non mi ha educato così. Mi giustifico pensando che ho solo 21 anni, che sto ancora crescendo. Di recente ho pensato: devo cambiare, perché non voglio finire morto o in prigione.

Non sta esagerando?
Vede, la fama è complicata e ingannevole. Se la guardi dall'esterno pensi di poter fare tutto quel che vuoi, ma invece è facile finire davvero soli e isolati. Le camere degli alberghi di lusso in giro per il pianeta mi sono sempre sembrate prigioni di cristallo. E ora mi chiedo: come posso uscire illeso da tutto questo?

Teme l'invidia altrui?
Cerco di non farci caso. A volte mi prendono in giro dicendomi che sono gay e non voglio ammetterlo, oppure mi paragonano a una specie di gangster dark, come fossi il protagonista di un fumetto dell'orrore. Certo non tutti sono felici, immagino, di vedere un ragazzo della mia età con tanto denaro a disposizione. Alcuni probabilmente sperano solo che finisca male. Il che mi rende triste, perché chi odia non conosce la felicità.

«Sono molto unito alla mia famiglia. Ogni volta che posso porto in viaggio con me i miei nonni e mia madre»

Come si immagina il suo futuro?
Voglio impegnarmi per essere umile, essere un buon cittadino, magari anche un esempio. So che è difficile. Non la vedremo più guidare a tutta velocità con una Ferrari in un quartiere residenziale allora? No, niente piú corse folli con la macchina e neanche lanci di uova. Non mi vedrete più neanche urinare pubblicamente in un secchio (lo ha fatto in passato imprecando contro Bill Clinton, ndr). Non voglio finire senza un soldo e disperato come tante star prima di me.

Crede che la fama l'abbia raggiunta troppo presto?
Forse. Certo non ero preparato, non me l'aspettavo, mi ci sono trovato dentro a 12 anni. Ma, come tengo a sottolineare, le cose stupide che ho fatto non definiscono chi sono io veramente. Si dice che quando si è toccato il fondo si può solo risalire, e ora voglio dimostrare che tipo di persona posso essere. Sono fortunato, perché ho il potere della mia musica che mi accompagna.

La sua famiglia l'aiuta?
Sì, siamo molto uniti. Ogni volta che posso porto in viaggio con me i miei nonni e mia madre (che è rimasta incinta di Justin quando aveva solo 17 anni e l'ha cresciuto da sola, pur mantenendo buoni rapporti col padre, ndr). Cerco sempre di renderli felici e so che sarò sempre in debito con loro.

Come definirebbe il nuovo Justin?
Uno che vuol essere ricordato per le cose buone che ha fatto. Uno gentile, che ama gli altri. Uno di cui magari poter essere fieri.

Qual è il suo rapporto con la ricchezza?
Ho lavorato sodo per averla e penso di meritare tutto il denaro che guadagno. Magari dall'esterno posso dare l'impressione di partecipare a un party dopo l'altro e di passare il tempo a divertirmi, ma in realtà lavoro tantissimo fin da quando ero piccolo. Mia madre mi ha trasmesso una forte etica del lavoro e io per carattere non mollo mai, finché non ottengo il risultato che desidero, anche se rischio di perdere me stesso durante questo processo.

«Ho lavorato sodo per averla e penso di meritare tutto il denaro che guadagno»

Da "grande" si vede scapolo impenitente come il suo amico Leo DiCaprio?
Non mi piace l'idea di restare da solo, vorrei una compagna, dei figli. Adesso sono ancora molto giovane, ho bisogno di esplorare un po' il mondo attorno a me. Ma sono convinto di essere sulla strada giusta.

Lei ha cominciato a fare musica da bambino: sua madre caricava i suoi video su YouTube…
Cantavo e ballavo già a due anni. Crescendo ho imparato a suonare il pianoforte, la chitarra, la tromba e la batteria. Certo, come tanti coetanei di Stratford, il paesino in Canada dove sono cresciuto, amavo anche gli sport, come il calcio e l'hockey, ma il mio universo sono sempre state le parole e le note.

Se dovesse affidare al mare un messaggio in una bottiglia, cosa ci scriverebbe?
Non vi azzardate a considerarmi fuori dal giro, perché non sono finito. Voglio continuare a fare musica per molti decenni e sono convinto di non avere ancora mostrato al mondo la parte migliore di me.

(di Alessandra Mattanza)

Foto: GettyImages / Instagram

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1
Justin Bieber, tempo di cambiare? A quanto pare, sì. La popstar più ribelle degli ultimi tempi così dice
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
2
Una stella destinata a brillare quella di Justin che ha cominicato ad esibirsi da bambino
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
3

A distanza di pochi anni, i suoi concerti registrano sempre "Sold out"

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
4
Ventiquattro tatuaggi per Justin. Il primo? A 16 anni
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
5
Justin Bieber in piedi su uno yacht. Nudo. La foto, postata su Instagram, ha ricevuto più di due milioni di like, poi sono cominciate le parodie che ora impazzano sul Web
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
6
Icona di stile. I suoi look sono d'ispirazione per milioni di ragazzi
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
7
Capello + occhiali tondi specchiati da sole, camicia a quadri ed è subito "moda"
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
8
La sua storia d'amore più importante? Quella con Selena Gomez
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
9
Ai tempi (felici) insieme a Selena alla partita dei Lakers
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
10
Sembra che Justin non abbia dimenticato Selena, le ha dedicato una canzone e ha postato una foto su Instagram pensando a lei (Where r ü now that i need ü)
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
11
Arianna Grande, una degli idoli musicali dei teenagers di mezzo mondo, è una delle sue più grandi amiche. Qui nel backstage del concerto di Miami
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
12
Con l'amica Kendall Jenner
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
13
Un selfie di Justin Bieber con Hailey Baldwin, 18 anni, figlia di Alec
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
14
A passeggio con Juyde Pierce
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
15
Al party privato di Rihanna durante il Met Gala, poteva mancare Justin? No, ovviamente
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
16
Justin si è spogliato per Calvin Klein: è il volto della campagna primavera/estate 2015 con la top model Lara Stone
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi