Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Come mai il principe William è fra i candidati di un premio per i diritti gay?

Un'altra prima volta per il principe William: dopo essere apparso sulla copertina della rivista gay Attitude, ora è fra i candidati di un premio Lgbt per il suo impegno, insieme a Emma Watson, Anne Hathaway e JK Rowling

Il principe William d'Inghilterra
Getty Images

Dopo essere diventato il primo membro della famiglia reale inglese (e non solo, molto probabilmente) a comparire su una rivista gay, il principe William è ora nella shortlist di un premio britannico dedicato alla causa Lgbt (lesbica, gay, bisessuale e transessuale).

Stando a quanto riporta The Evening Standard il secondo in linea di successione al trono britannico è candidato per lo Straight Ally award, che premia attivisti e figure pubbliche che si sono impegnate nella difesa dei diritti umani delle persone Lgbt. Ricordiamo che oltre a essere comparso sulla rivista Attitude, il principe William è stato protagonista di un video contro il bullismo lanciato da un ente caritativo intitolato a sua madre, il Diana Award.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

«La shortlist è composta da persone che si sono impegnate e continuano a impegnarsi nella promozione dei diritti umani delle persone Lgbt in tutto il mondo», commenta Sarah Garrett, fondatrice del premio.

«Tutti i candidati meritano di stare nella shortlist, ma ora la parola passa al pubblico che dovrà scegliere il vincitore, che sarà premiato a Londra il 12 maggio 2017».

In lizza insieme al principe William ci sono una serie di persone di altissimo profilo, fra cui Annie Lennox, Ariana Grande, Emma Watson, Anne Hathaway e JK Rowling.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi