Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

La sua è una delle storie che più rimarranno impresse tra i ricordi di queste Olimpiadi: dalle vittorie nelle prime partite nel girone del torneo di beach volley fino alla finalissima contro il Brasile, poi la storia personale di vittoria contro la malattia e infine la decisione del Presidente del CONI Malagò che lo ha voluto come portabandiera della delegazione italiana alla cerimonia di chiusura dei Giochi di Rio.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Maurizia Cacciatori è andata a incontrare Daniele Lupo per farsi raccontare le sue emozioni olimpiche, ma anche per portargli il messaggio di una tifosa speciale (che lo conosce dai tempi della scuola elementare).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito