Chiara Ferragni ovvero come essere l'esempio perfetto di una empowered woman

Siamo stati sul set della campagna Intimissimi, intitolata Empowered woman: testimonial, l'influencer più famosa del mondo, che anche col pancione non rinuncia a essere sexy, come abbiamo capito da questa intervista

Chiara Ferragni testimonial
Getty Images

È proprio il suo momento: tutti la vogliono, qualcuno riesce ad acchiapparla. Stiamo parlando di Chiara Ferragni: Intimissimi l'ha scelta come protagonista della campagna primavera-estate 2018 scattata a New York. Titolo: Empowered Women. E chi meglio di Chiara è in grado di interpretare una "donna di potere"? È stata tra le prime a credere nelle potenzialità del digital fashion, ha saputo creare una professione che, oggi, le ha permesso di diventare l'influencer più rilevante al mondo (ha 12 milioni di followers su Instagram) oltre che designer e business woman.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Chiara Ferragni sul set della campagna Intimissimi.
®Barwerd van der Plas

Qual è la parola chiave del tuo successo?

Positività. Essere entusiasta e sentirmi sempre fiera di quello faccio. Ogni mattina mi sveglio piena di energie.

Che consiglio dai ai tuoi followers?

Di seguire le proprie passioni e l'istinto. In questo modo si è sempre motivati e si ama il proprio lavoro. Non bisogna mai permettere a nessuno di dirti cosa sei in grado di fare.

E tu di chi sei stata "follower"?

Di mia madre, una donna forte e determinata.

Cosa ami di più del tuo lavoro?

Incontrare professionisti di talento, è un'opportunità unica supportarsi a vicenda.

Chiara Ferragni nel backstage della campagna Intimissimi.
Barwerd van der Plas

Cosa hai imparato in questi anni?

Che è fondamentale essere sinceri con se stessi per poter rimanere autentici. Le persone riconosceranno la tua verità e la apprezzeranno.

Come ti senti nel ruolo di testimonial di Intimissimi?

Ottimamente. Il set è stato un momento speciale considerando che l'altra protagonista è Gisele Bundchen, un'icona. Una donna bellissima ma anche una madre fantastica.

A proposito dell'essere madre.

Fra poco nascerà Leone. Mi metterò alla prova dimostrando che una donna può mantenere la propria femminilità senza trascurare la carriera.

E la sensualità.

Infatti. Trovo molto coraggioso che Intimissimi abbia scelto di non mostrarmi in lingerie, ma di lasciarla solo immaginare.

Tu cosa indossi?

In questo momento un body praticissimo (visto che le nostre lettrici sono curiosissime, trattasi del modello Irina di Intimissimi, ndr). Adoro il pizzo, mi piace il rosso. E in valigia metto sempre un reggiseno color carne, un vero passepartout.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Che cosa ruberesti dal set?

La bralette: la metterei giorno e sera.

Il tuo primo reggiseno?

Non ci crederete, ma era un Intimissimi: volevo farmi un regalo.

Fedez, Leone... un 2018 pazzesco.

Infatti, tra matrimonio, lavoro e parto... cercherò di fare del mio meglio.

Bralette Eleonora con nastro, Intimissimi.
®Barwerd van der Plas

Chiara Ferragni testimonial e stilista

Ma l'influencer non è solo legata a Intimissimi: Pomellato l'ha scelta infatti come ambassador per il progetto PomellatoforWomen,che racconta la bellezza e la femminilità attraverso le foto di Peter Lindbergh.

Chiara Ferragni per Pomellato.
Peter Lindbergh

Per San Valentino 2018, inoltre, Swarovski ha voluto insieme Chiara insieme al suo compagno, Fedez, per la campagna #BrillianceForAll.

Chiara Ferragni e Fedez nella campagna Swarovski.
Craig McDean

Tutto questo non le impedisce di seguire il proprio brand: qui però la protagonista della campagna primavera-estate 2018 #ChiaraSuite di Chiara Ferragni Collection non è lei, ma la modella Anne-Sophie Monrad.

Chiara Ferragni è invece creative director,mentre le fotografie sono state scattate dal duo francese Florence & Nicolas: "Sono molto contenta del team che ha lavorato a questa campagna: è giovane e composto da ragazzi provenienti da diverse parti del mondo, e ciò ha contribuito a creare un ambiente di lavoro molto stimolante", spiega Chiara Ferragni. "Il setting è volutamente pulito e privo di elementi di disturbo, in modo da non distogliere l'attenzione dai capi e dagli accessori, il vero focus di questa campagna".

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi