Vanessa Incontrada una di noi: "Ebbene sì, non sarò mai una taglia 36. E allora?"

Al sorriso, Vanessa Incontrada non intende più rinunciarci. E pazienza per quei chili di troppo: oggi l'attrice ha altro a cui pensare... e una competizione di Triathlon da vincere

Vanessa Incontrada sorride. Lo fa spesso, appena le è possibile, come se amasse puntellare la conversazione di sprazzi di felicità. Mentre l'ascolti, rincorrendola nel suo gioioso slalom di parole, parentesi ironiche e slanci appassionati, non puoi fare a meno di pensare che, in fondo, è proprio questa la qualità che la rende così amata dal pubblico: Incontrada è una donna vera, solare, con le forme al posto giusto, che scherza sulle sue calze contenitive ("Le spiace se mi siedo? Sto morendo stritolata da queste collant", chiede prima di iniziare). Potrebbe darsi un'aria da diva, indossare un broncio sexy e sfilare sui red carpet. Invece non lo fa. E il pubblico, per questo, l'adora. Dal 20 novembre 2017 l'attrice sarà di nuovo in tv, con una serie che promette di sbancare in ascolti: Scomparsa. Ambientata a San Benedetto del Tronto, racconta la storia di Nora: una mamma single, psichiatra, la cui figlia adolescente sparisce nel nulla. Al suo fianco, Giuseppe Zeno, reduce da Il paradiso delle signore, e un nutrito cast di teen idol che annovera l'ex star dei Cesaroni Federico Russo e il Christian di Alex & Co Saul Nanni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Sbaglio o Nora è uno dei ruoli tv più duri tra quelli da lei interpretati?

È sicuramente un personaggio complesso e alcune scene mi hanno provato profondamente. Chiudevo gli occhi e pensavo come avrei reagito se, davanti a me, ci fosse stato mio figlio. Credo che, per quanto ci si immedesimi, non si possa mai capire fino in fondo il dolore di una madre.

Anche lei teme il momento in cui suo figlio Isal diventerà adolescente?

Un po' mi preoccupa: non so quanto sia diversa l'adolescenza per un maschio, rispetto a quella di una femmina. Mi chiedo se saprò stargli vicina. Scomparsa affronta indubbiamente un tema attuale!

Quanto la sua carriera rendere complicato l'essere una mamma presente?

Ultimamente vedo che Isal inizia un po' a sentire la mia mancanza. Quando questo accade, lo porto con me sul set: gli mostro cosa fa mamma, dove sta, in cosa consiste il mio mestiere. L'altro giorno è venuto sul set di Non dirlo al mio capo 2 e si è divertito un mondo insieme ai macchinisti!

Vanessa Incontrada nella fiction Scomparsa

Ha iniziato a guardare anche le sue fiction?

Sì. Ogni tanto mi chiede: "Mamma ma quei figli, non sono tuoi, vero?" (ride, ndr) La sua è una forma di gelosia molto pura. Io lo rassicuro, gli spiego che sono "figli finti" e gli presento gli interpreti.

In Scomparsa sfoggia un look molto diverso. Nora le ha permesso di giocare un po' con la propria immagine?

Nora è una donna molto razionale: non agisce mai d'istinto, qualsiasi cosa faccia è sempre ben calcolata. Volevamo comunicare questa sua durezza anche dal punto di vista visivo: da qui, il differente taglio di capelli, il look bruno e l'abbigliamento sicuramente più austero e maschile.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

A proposito di fisicità, quanto l'ha ferita la polemica sulle sue forme morbide?

Se ho il seno e il sedere, me lo spiegate cosa ci posso fare? (ride, ndr) In realtà queste critiche non sono nuove: purtroppo mi è già successo già in passato, dopo la gravidanza, ed è stato molto doloroso. Adesso però è diverso: sebbene mi feriscano sempre un po', riesco a dargli il giusto peso anche perché non sono critiche mosse da persone a me vicine o che conosco e stimo. Sono nate sui social. Inoltre non si può piacere a tutti: se una persona subisce il fascino della donna magra e senza seno, di sicuro io non posso andargli a genio. Non sono, e non potrò mai essere, una taglia 36. Ho una fisicità diversa. Però sia chiaro: non va nemmeno bene il contrario, ossia non curarsi. Io, per esempio, mi sto allenando per il Triathlon. È sempre stato il mio sogno!

Si sta cimentando con una sfida impegnativa...

Ne è in arrivo una persino più grande: a maggio inizierò probabilmente un altro film dove devo interpretare una donna molto asciutta! Mamma mia, non so come farò! (ride, ndr) Caspita, ma perché nessuno mi propone mai il ruolo di una cuoca o di una pasticcera? (ride, ndr)

Vanessa Incontrada in Scomparsa

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ama cucinare?

Macché: sono una frana ai fornelli. Io non cucino: mangio! (ride, ndr) Per ora ho posticipato la dieta al 1 gennaio 2018: mi godo il Natale e poi mi metterò in riga. Comunque credo che la vita normale sia questa: non modelli di perfezione a cui agognare, ma fasi in cui ti piaci di più e altre in cui ti vedi meno bella, momenti in cui decidi di fare una dieta e altri dove ti godi la vita.

A Natale tornerà a Barcellona. Qual è il suo parere su quello che sta succedendo in Catalogna?

Mi rattristo ogni volta che ripenso a quello che sta accadendo: non mi piace come è stata gestita la situazione, né dagli indipendentisti né dal governo. Personalmente sono contraria all'indipendenza: non l'avrei mai accettata.

Un commento sul caso Fausto Brizzi?

Per ora preferisco rimanere in silenzio. In questo periodo siamo diventati tutti bravi a giudicare, sembriamo degli psicologi mancati. Desidero invece prendermi il mio tempo per riflettere e ascoltare. Un aspetto, per esempio, da considerare è anche chi istiga questi comportamenti, chi ne è complice.

Dopo Scomparsa, la rivedremo in Non dirlo al mio capo 2: cosa dobbiamo aspettarci?

Riprenderemo da dove ci eravamo lasciati, ossia dalla scoperta della moglie di Vinci (interpretato da Lino Guanciale, ndr). Ma non temete: il mio personaggio non perderà certo la sua anima combattiva!

Vanessa Incontrada in Non dirlo al mio capo, insieme a Lino Guanciale
Us photo Rai

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi