Allegra Versace, la figlia di Donatella Versace con una vita molto più complessa del previsto

Dopo la morte dello zio Gianni, nulla è stato facile per la sua Principessa che non ha avuto paura di mostrare (e combattere) le sue fragilità

image
Gettyimages.com

15 luglio 1997. Allegra Versace ha solo 11 anni quando la sua vita cambia per sempre. Quando l'adorato zio Gianni Versace perde la vita in quel modo così ingiusto e inspiegabile e le lascia un vuoto incolmabile. La sua nipote prediletta, che amava chiamare Principessa e con cui trascorreva tutto il suo tempo libero, la figlia che non ha mai avuto, a cui ha lasciato nel suo testamento tutta la sua fortuna, che per troppo amore ha imprigionato dentro il sortilegio di un'eredità ingombrante.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

Allegra Versace Beck nasce il 30 giugno del 1986 a Milano dal matrimonio di Donatella Versace e l'allora modello Paul Beck (durato dal 1983 al 2000 ndr). Dopo gli studi alla British School of Milan, parte alla volta degli Stati Uniti e si iscrive alla prestigiosa Brown University di Rhode Island. Un'adolescenza vissuta al di là dell'Oceano, tra New York e Los Angeles, per studiare ma anche per curarsi. «Io lo chiamo il mio periodo di assenza, mi ero persa in altri pensieri, non potevo confrontarmi con la realtà, con gli occhi di tutti addosso. Io volevo soprattutto una cosa, non essere nessuno, non farmi riconoscere, non essere braccata. Ho studiato teatro,e mi sarebbe molto piaciuto far parte di quei piccoli film indipendenti che magari poi nessuno va a vedere», ha confessato nel 2011 a La Repubblica in una delle sue rare interviste. Proprio in quell'anno inizia la sua esperienza nell'azienda di famiglia nell'ufficio stile tanto amato da zio Gianni, dove finalmente sembra trovare la sua strada.

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Una vita in discesa piena di affetto, agio e lussi che si è subito trasformata in un'arrampicata, tra la scomparsa dello zio-mentore, il divorzio dei genitori e le dipendenze di mamma Donatella a cui si è ribellata con forza (grazie all'aiuto di Elton John l'ha costretta a un ricovero in una rehab in Arizona ndr). Un fratello Daniel (nato nel 1989), molto legato allo zio ma non tanto da finire nel suo testamento, che non avrebbe nessuna intenzione di lavorare nel fashion system ma con il desiderio di sfondare nel mondo della musica. Una mamma ingombrante ma essenziale, così diversa da lei ma complementare, «lei è irruente e decisa, io riflessiva, tranquilla, all'antica, lei che mette la celebrità al servizio del lavoro, io che la celebrità la odio». Oggi Allegra è una donna dalla bellezza delicata e composta, dallo sguardo malinconico, riflessivo ma combattivo, sguardo di chi è riuscita a sconfiggere i propri mostri e a sentirsi libera e finalmente se stessa.

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi