Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

C'è un motivo toccante che spiega perché Lady Diana indossava due orologi

William e Harry hanno fatto a gara per avere i suoi anelli più preziosi forse perché Lady D con i gioielli diceva molte più cose di quel che potremmo immaginare

Lady Diana orologi Principe Carlo
Getty Images

Non solo perle, tiare preziose e charms con le iniziali (di William e Harry). Se c'era un gioiello che Lady D non dimenticava mai di mettere, nelle occasioni ufficiali, come nelle uscite meno formali questo era l'orologio. Non uno a caso ma piuttosto un segnatempo in oro regalatole dal principe Carlo per i suoi 20 anni. Sono infinite le foto in cui Diana indossa il suo Ellipse di Pateck Philippe, costato all'epoca 4000 sterline, un po' più rare e per questo ancor più speciali quelle in cui ne indossa due. Vanità? Assolutamente no. Amore solamente amore solo solo quello.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

L'orologio ha da sempre un significato speciale. Racconta il tempo, quello bello trascorso insieme e quello straziante in cui ci si aspetta. Come per tutte le coppie del mondo anche per Diana e Carlo rappresenta un anello di congiunzione, una coperta per l'anima. E questo spiega perché Lady D non si separa mai dall'orologio che Carlo le ha regalato alla vigilia del loro matrimonio ma ancora di più spiega perché Diana adora indossarlo insieme all'orologio più speciale di suo marito. Quando Carlo gioca a polo, e quindi non può indossarlo, lo mette Diana per stargli vicino, per sentirlo vicino.

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Quando Lady D e il principe Carlo si fidanzano lei ha 19 anni e si sente la donna più fortunata al mondo. Per Carlo la faccenda è un po' più complicata, il suo cuore è impegnato da una certa Camilla, Diana lo sa ma questo non le impedisce di credere nel suo amore e, a suo modo, Carlo, per un periodo almeno, riesce a restituire l'amore immenso e puro che riceve da quella giovane, bella e caparbia fanciulla che è talmente straordinaria da non poter essere ignorata, etichetta a parte. I due si amano e si rispettano almeno quanto alla fine si faranno male. E tutto il loro amore, oltre che negli occhi del principe William e del principe Harry, lo si vede nei piccoli dettagli. Negli sguardi che non sono sempre stati rassegnati, nei gesti che non sono sempre stati scontati, come indossare in ogni occasione il regalo più prezioso che le sia mai stato fatto, come adorare sfoggiarlo insieme all'orologio di Carlo, ovvero all'oggetto che più di altri tiene uniti i pezzi del loro amore.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

Il legame di Lady D con i gioielli, suoi e della corona, infondo ci racconta molto di lei come donna, come icona. Il suo anello di fidanzamento, da quando è passato per le mani, anzi sulla mano, di Kate Middleton è tra i più copiati e desiderati del pianeta e anche il diamante da poco al dito di Meghan Markle è appartenuto a Diana. Una cosa comune direte voi. Anche nelle famiglie normali si tramandano i preziosi speciali di generazione in generazione. Ma qui c'è di più. C'è il legame spezzato da una morte precoce, c'è la voglia di non dimenticare l'amore più profondo che esista, c'è il desiderio di rendere omaggio a quei dettagli così insignificanti ai più ma che infondo dicono molto di più della donna che è stata Lady D. E così vogliamo pensare che se William e Harry hanno fatto a gara per avere i suoi anelli più preziosi forse è perché Lady D con i gioielli diceva molte più cose di quel che potremmo immaginare. Triste, a volte, complessa, spesso, disillusa e anche un po' provocatoria ma tanto tanto speciale.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi