Inès de la Fressange ovvero il prototipo della modella sciantosa e donna Chanel dalla testa ai piedi

Dalla sua vita privata (aristocratica) al passato come modella e musa di Karl Lagerfeld: 10 curiosità sulla divina Inès

image
Gettyimages.com

Figlia del marchese André de Seignard de la Fressange e della modella argentina Cecilia Sánchez Cirez, Inès de la Fressange cresce appena fuori Parigi insieme ai tre fratelli. La nonna paterna di Inès, Madame Simone Jacquinot, era l'erede della grande banca Lazard.

Qui di seguito ti raccontiamo di lei dieci cose che forse ancora non sapevi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
  1. Modella di Chanel: nel 1980 firmò un contratto esclusivo per la casa di moda Chanel (quel che si dice partire alla grande) e divenne la musa di Karl Lagerfeld;
  2. il rapporto con Lagerfeld si chiude nel 1989, forse a causa della decisione di Inès di prestare la sua immagine per la rappresentazione della Marianne, ovvero la personificazione della République;
  3. in proposito Lagerfeld disse che secondo lui la Marianna è un simbolo di provincialismo e che lui non intende vestire dei monumenti (s'è capito che Lagerfeld non è francese, no?);
  4. un marito italiano: nel 1990 Inès de la Fressange sposa l'imprenditore italiano Luigi D'Urso;
  5. da D'Urso avrà le due figlie Nine e Violette;
  6. il marito muore per un infarto nel 2006;
  7. da allora le sue apparizioni in passerella si sono molto diradate;
  8. non lascia però il mondo della moda:
  9. prosegue infatti il suo lavoro in quel mondo collaborando come designer e consulente per Jean-Paul Gaultier;
  10. Diego Della Valle l'ha voluta come ambasciatrice per Roger Vivier.

    Pubblicità - Continua a leggere di seguito

    Parigina, aristocratica, madre, imprenditrice e molto altro, Inès de la Fressange ha pure scritto un libro. Il titolo, guarda un po', è Come mi vesto oggi? (L'Ippocampo Edizioni). Lei lo descrive come «una guida di stile che vi aiuterà a vederci più chiaro».

    Inès de la Fressange compirà 60 anni il prossimo 11 agosto.

    Siamo tutti ostaggi della fortuna. Se nasci nipote della banca Lazard, la strada sarà spianata per sempre.

    Pubblicità - Continua a leggere di seguito
    Altri da Personaggi