La rivelazione shock di Michelle Hunziker: "Io manipolata per anni stavo perdendo tutto"

Il 31 ottobre esce in libreria Una vita apparentemente perfetta, una biografia che promette di svelare la vera Michelle Hunziker e la sua vita fatta di successi ma anche di cadute negli abissi, come quella volta che diede ascolto alle persone sbagliate...

Michelle Hunziker manipolata da una setta, la rivelazione in un libro
Getty Images

"Sono stata 5 anni in una setta e ho rischiato di perdere tutto". È il momento della verità anche per Michelle Hunzicher. Una notizia nuova? Nì, se ne era già sentito parlare in altre circostanze ma, fino ad oggi, rimanevano poco di più che chiacchiere da corridoio. A mettere luce, sugli anni più bui della sua vita, è la protagonista di questa vicenda, Michelle Hunziker, che per la prima volta ha raccontato i cinque anni più brutti della sua vita.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Sorriso contagioso, energia da vendere, mamma bellissima e affettuosissima oltre che spiritosa come poche, moglie attenta e innamorata, conduttrice televisiva amata, tanto da riuscire a mettere d'accordo generazioni e generi, colpendo (positivamente) tutti, nessuno escluso. Una vita perfetta la sua... ma forse solo in apparenza. Ed è proprio questo il titolo scelto dall'istrionica Michelle, la svizzera più italiana e caliente che ci sia, per la sua biografia: "Una vita apparentemente perfetta". Un racconto di cuore nato dalla voglia di urlare al mondo, e soprattutto ai più giovani e disposti a tutto, che nella vita ci si può, e si deve, fidare solo delle persone che si amano e che ti amano: "I ragazzi dell'età di Aurora si fanno domande, cercano i valori. Vorrei solo dire di credere negli affetti veri e non nei "maestri". Se è capitato a me non deve per forza capitare a tutti".

"Buongiorno...❤️❤️❤️ - scrive Michelle Hunzicher sul suo profilo Instagram - andiamo sempre a 100 all'ora,siamo sempre a 1000..ogni tanto serve anche fermarsi 1 minuto e darsi il tempo di riflettere...il tempo di pensare a se stessi...il tempo di leggere...il 31 Ottobre in tutte le librerie Mondadori trovate il mio libro "Una vita apparentemente perfetta" ...un libro in cui ripongo la speranza di dare coraggio agli altri di non cadere negli stessi miei errori...vi abbraccio #unavitaapparententeperfetta".

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

La conduttrice ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera in occasione dell'uscita del suo libro (Edito Mondadori, arriverà nelle librerie il prossimo 31 ottobre, ndr). "Ero la compagna di Eros, la mamma di Auri: ero felice" eppure nella testa di Michelle si insinua un tarlo, perde i capelli, tanti, e per lei diventa un'ossessione. Franchino Tuzio, il suo manager storico e grande amico, scomparso poche settimane fa, le sta vicino e le suggerisce di fare delle sedute di pranoterapia da Clelia, la donna che da quel momento in avanti le cambierà la vita. Per sempre. Michelle la incontra, fa le sedute, e i capelli ricrescono e si sente più tranquilla, intanto le parla e Clelia, fa quello che deve fare: la ascolta. È Clelia a farla riconciliare con il padre, con il quale Michelle non parla da anni, ed è proprio con questo riavvicinamento che si insinua nella sua vita, la convince che se fa come dice lei andrà tutto bene. "Mi ha fregato così, restituendomi l'amore di mio papà. Avrebbe potuto dirmelo uno psicologo, ahimè mi sono imbattuta in lei".

Il matrimonio con Eros Ramazzotti finisce, la prima regola della setta è che per conquistare il mondo bisogna mantenersi puri, curando l'igiene personale, praticando astinenza sessuale e stando alla larga da chi ha dentro di sé energia negativa, e la carriera va a gonfie vele "Ovviamente il merito non era mio, ma delle energie che si erano sbloccate. "Guarda, amore, cosa stai ottenendo grazie al lavoro sulla tua anima!". Non avevo vere capacità: ero la pedina di un disegno superiore per diffondere il bene". Pochi contatti con gli amici e con i propri cari "La setta filtrava le chiamate: mia mamma veniva sempre respinta", Clelia tiene in mano la sua vita e la convince che nessuno la salva perché nessuno la vuole. Poi Michelle tocca il fondo, è il 2006 e decide di farsi coraggio e uscire dalla setta "Ho chiamato subito mia madre e i miei amici, chiedendogli solo una cosa: non fatemi il processo" da lì un lento e faticoso processo di rinascita.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

A detenere questo segreto fino ad oggi Tomaso Trussardi, suo marito, l'unico a cui la Hunziker è riuscita a raccontare di quel momento di debolezza in cui per diventare guerriera della luce ha rischiato di perdere tutto. "Quando ci siamo conosciuti abbiamo condiviso tutto: lui i suoi lutti e io la mia esperienza. Una volta uscita da lì è stato un continuo tentativo di ricostruire la mia vita. Ho sofferto di attacchi di panico, per anni ho creduto che sarei morta di lì a poco, per soffocamento, come aveva previsto la setta".

Oggi di anni Michelle ne ha 40, di professione fa la conduttrice televisiva ma soprattuto è una mamma e questo libro confessione è dedicato alla se stessa 20 enne, felice e al tempo stesso impaurita, come lo sono quasi tutti i ragazzi di quell'età. Michelle parla a noi, ma anche alle sue tre figlie. Michelle rivanga il suo passato, e il suo dolore, con la speranza che possa davvero servire a qualcosa. Michelle ci regala una riflessione e dà una spolverata a una vita, perfetta sì, ma che fatica!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi