Mara Maionchi, come superare un tradimento (e restare insieme)

Mara Maionchi non ha dubbi, se dovesse capitare che il tuo compagno ti tradisca non è detto che tu lo debba lasciare, l'importante è non fare finta di niente, arrabbiarsi non poco (e soprattutto, che ne valga la pena)

Mara Maionchi: come restare insieme dopo un tradimento
Getty Images

Alzi la mano chi non ama Mara Maionchi. Di una simpatia dirompente, sanguigna e senza peli sulla lingua, Maionchi è la regina della musica. Oggi personaggio televisivo conosciuto da tutti, la sua carriera è molto più di questo, si deve a lei, ad esempio, se in Italia abbiamo cantanti come Tiziano Ferro (e solo per citarne uno).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Che sia una donna tutta d'un pezzo, piedi per terra e spalle larghe di dubbi non ce ne sono mai stati, ma dopo aver letto l'intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica, ecco che da giudice preferito di sempre di X Factor, la Maionchi diventa di diritto un eroe nazionale.

Mara Maionchi è sposata con il discografico Alberto Salerno dal 1976. 41 anni di amore. Un traguardo per pochi, fatto di alti ma anche di qualche basso di cui, a quanto pare, non ci si deve vergognare mai.

Parlando di alcuni retroscena del suo passato, Mara Maionchi ha svelato infatti diversi dettagli sulla sua vita privata come quando ha scoperto di essere stata tradita dal marito, nel più classico dei modi, ovvero trovando la ricevuta dell'albergo usato da Salerno con l'amante. Quello che è successo dopo è, ovviamente, la parte più interessante.

Un tema scottante il tradimento. Una sofferenza che si cerca di custodire tra le mura domestiche, soprattutto se si è personaggi pubblici. Uno scacco all'orgoglio che generalmente tira fuori la risolutezza della maggior parte delle donne (e degli uomini) e alle scenate non può che seguire, nella maggior parte dei casi almeno, una rottura. Ma, c'è sempre un ma e Mara Maionchi, in questo, ha molto da insegnarci.

«Doveva stare più attento. Dopo 40 anni non si lascia un marito per una scopata. Una storia è diverso, ma una sera di libertà... Non ho fatto finta di niente, gli ho fatto un cul* come un paniere».

Quando e se dovesse capitare, saper analizzare la situazione e usare la ragione anche quando rabbia e delusione hanno il sopravvento può essere la scelta migliore che possiamo fare... a patto però che ne valga la pena. E Mara, su questo, non ha dubbi: «Alberto è una persona perbene».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Getty Images

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi