Perché tutti parlano della moglie di Macron più che di Emmanuel Macron?

Sexy, disinvolta, indifferente ai gossip, la moglie di Emmanuel Macron ha capito tutto: per stare con un uomo più giovane bisogna risparmiargli la nostra paura di invecchiare

image
Getty Images

Se cercate sui media tracce del programma politico di Emmanuel Macron, state freschi. La notizia è una sola: che sua moglie Brigitte ha 64 anni, e lui 39. Subito sono partite a valanga le più fruste formuline della vulgata psicoanalitica. 1) Vuole la mamma. 2) È gay. Se un uomo sta con una maggiore di età, c'è sempre un'altra ragione, mai la più semplice: che su tutta la Terra vuole quella donna e lei sola. Tutti si innamorano della professoressa, ma lui l'ha sposata, aspettandola per 20 anni, come in un poema cavalleresco. È il riscatto tardivo di una storia tragica che accadde in pieno '68, in Francia.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Durante le rivolte studentesche Gabrielle Roussier, insegnante di 34 anni e un suo allievo di 17 si innamorarono. Ma scoppiò lo scandalo: proprio quei ragazzi che si battevano per la fine dei pregiudizi condannarono lei con violenza e assolsero il ragazzo – lei la seduttrice, lui la vittima. Gabrielle finì in prigione per corruzione di minore. Il ragazzo si arrese al gruppo, e la rinnegò. Gabrielle si uccise. Cinquant'anni dopo, un innamorato più coraggioso ha frantumato ogni ostacolo per la sua amante. Quando il maschio è più vecchio, no problem. I casi sono infiniti, Alberto Moravia 50 anni più di Carmen Llera, Silvio Berlusconi 23 più di Veronica Lario – tutti zitti. Ma se la donna ha qualche anno di più, fulmini e saette: lui "sta con una vecchia".

Nella coppia più felice che conosco, lui ha 26 anni di meno. La differenza d'età è un grande detonatore erotico – quel sapore di impossibile. Ma la magìa amorosa più grande è avere degli interessi comuni, lottare e ridere insieme, come Macron e Brigitte. Lei è anche fortunata fisicamente, leggera come un angelo, sexy, simpatica – e sinceramente disinvolta. Mica è da tutte. Io per esempio non sono stata all'altezza. A 40 mi sono messa con uno più giovane, un ragazzone delle Romagne con due baffi da carabiniere, che mi credeva il diavolo (in amore non guasta). Ma io stavo sempre a fare i conti, quei dieci anni di distanza mi ossessionavano, un inferno. Ci vuole leggerezza, e ne facevo un dramma.

Ero troppo orgogliosa, stavo sempre a funestarlo con l'età. Lui mi rassicurava, invano. Esaperato, mi diede pure uno schiaffo. Meritato. Ero insopportabile. Lo lasciai per uno più vecchio (che cercò di uccidermi). Per stare con uno più giovane bisogna avere la generosità di fargli grazia delle proprie paure. Bisogna saper trasformare l'orgoglio in umorismo, teneramente. Non fate come me. Fate come Ninon de Lanclos, la più famosa femme savante del XVII secolo, una tale illusionista erotica che nessuno si accorgeva d'avere davanti una nasona col seno piatto. Irresistibile a letto e nel conversare, a 60 anni teneva allegro il suo amante di 18, non credo parlandogli dell'età. Fate come Ninon, fate come Brigitte

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi