Com'è che Justin Theroux, l'ex di Jennifer Aniston, si è ridotto a fare sesso virtuale con un'elfa?

Succede nella nuova serie tv di punta di Netflix, Maniac, dove l'ex marito Jennifer Aniston interpreta il dottor James K. Mantleray, un concentrato di nevrosi

Justin Theroux, l'ex di Jennifer Aniston, è protagonista di Maniac su Netflix
Getty ImagesMarc Piasecki

Ex marito di Jennifer Aniston, protagonista degli ultimi due film di David Lynch e sceneggiatore per la Marvel (oltre che della geniale satira su Hollywood Tropic Thunder), Justin Theroux in Maniac, la nuova serie tv di punta di Netflix, è il dottor James K. Mantleray. Un uomo dal passato turbolento, dalle passioni estreme, che entra in scena (e nella storia) facendo sesso virtuale in una vasca da bagno. In mezzo a un bosco. Con un’elfa. «Quella scena? Il migliore ingresso che potessi chiedere per il mio personaggio», ha detto l’attore. «Quando ho letto il copione ho pensato subito che Mantleray fosse un personaggio molto divertente. Non è un ruolo comico, ma ha un suo umorismo speciale. È come se fosse il protagonista di uno show tutto suo: vive in un mondo a parte, nella sua bolla di nevrosi».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Justin Theroux, 47 anni, è il dottor James K. Mantleray nella serie tv Maniac.
Michele K. Short / Netflix

Ambientata, secondo lo sceneggiatore Patrick Somerville, «non nel futuro ma in una realtà alternativa», dove «l’unica cosa davvero realistica sono i sentimenti», Maniac è la storia di un gruppo di persone “interrotte” (Emma Stone, Jonah Hill i protagonisti) che si offrono come cavie per provare una pillola in grado di guarirli dalla depressione. «Ma più che una serie tv sulla malattia mentale», ha chiarito il regista Cary Fukunaga, «è un racconto su una serie di universi possibili, e sull’importanza delle relazioni e del contatto con il prossimo». Un contatto fisico ed emotivo sempre più raro anche nella nostra realtà: «Oggi usiamo gli smartphone come pillole per distrarci dai nostri problemi», ha commentato Theroux. «Usiamo la tecnologia come un sedativo, come un’anestesia. Maniac ci ricorda che per guarire da un trauma, grande o piccolo che sia, la soluzione è una: parlarne».

Justin Theroux in un’altra scena di Maniac, nuova serie tv di Netflix.
Michele K. Short / Netflix

Noto per lo scrupolo con cui sceglie i ruoli, Theroux è uno con le idee chiare. «La mia regola è: se non è nel copione, non ci sarà dopo. Se il copione è solido, ok. Se non lo è, il set sarà una catastrofe. Da questo punto di vista Maniac era una garanzia fin dal principio».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Justin Theroux con l’ex Jennifer Aniston nel 2017.
Getty ImagesMichael Tran
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi