Asia Argento in pieno lutto sceglie le audition al silenzio. Basta questo per giudicarla (malissimo)?

La new entry nella giuria di X Factor Italia, nonostante la tragica e recente scomparsa del compagno Anthony Bourdain si è comunque presentata ai primi casting della nuova stagione del talent di Sky Uno e media e web non hanno apprezzato

image
Getty Images

Una serie di tragici eventi e, a fare da incendiario contorno, il web che si infiamma di odio. Questi gli elementi, delicatissimi da trattare, che fanno da sfondo al debutto di Asia Argento in veste di nuovo giudice di X Factor 12. Un debutto, quello di Pesaro, dove sono andate in scena le prime audizioni, avvenuto per Argento il giorno dopo la morte per suicidio del fidanzato Anthony Bourdain, chef, scrittore, personaggio televisivo famoso in tutto globo, innovatore, avventuriero e precursore di molteplici cose, a partire dal successo dei programmi culinari (anche se i suoi erano molto, molto di più) sul piccolo schermo. Com'era prevedibile la scelta della new entry del talent di Sky Uno ha scatenato un autentico putiferio, com'era meno prevedibile, invece, un ancor più spietato gioco al massacro era partito già prima che lei si sedesse al tavolo della giuria. Come? Nel più classico dei classici della malvagità: incolpando lei, la strega, di quanto successo. Lei, la traditrice, la calcolatrice, la causa di tutti i mali, quando il male, quello di vivere, è ancora da noi così semplicisticamente affrontato, senza la guida della verità della scienza psichiatrica, spesso imbavagliata perché guardata di traverso. In una nazione ancora così fortemente antipsichitatrica com'è l'Italia parlare con serietà di depressione è quasi tabù. E allora via, spariamo a zero su "quella stronza", che così tutto è più accettabile, e su questo la dicono lunga i commenti al suo post di Instagram dedicato al compagno scomparso.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

A post shared by asiaargento (@asiaargento) on

Ora, può in effetti stranire l'idea che a qualcuno che ha appena subìto un lutto così atroce vada di partecipare a uno dei più anfetaminici e spudoratamente "happy a tutti i costi" programmi della televisione italiana, ma le regole dell'elaborazione del lutto sono quanto di più privato possa esistere. Che Argento, a una manciata di ore dalla notizia che Bourdain, il suo Bourdain, abbia preso la più drammatica delle decisioni, avesse voglia di ascoltare un Cattelan carico a pallettoni annunciare "benvenuti alla dodicesima edizione di iiiiiicd factoooor", pare vagamente allucinante, concedetecelo. Ma che ciò dia via libera a chiunque di accusarla delle peggiori nefandezze della storia dell'umanità, beh forse questo è un filo eccessivo. Ma si sa: i social non amano le mezze misure, e forse non sono mai stati progettati per accogliere le sfumature o la pacatezza. Colpisce però, che di fronte all'ennesimo linciaggio social, Argento abbia fatto appello proprio a quella mitezza sconosciuta ai più, scrivendo questo messaggio sulla sua bacheca Facebook: "Per favore sii rispettoso! se non hai niente di carino da dire, non lasciare un commento! Grazie!". E colpisce ancor più il breve video di ringraziamento che la pagina Instagram di X Factor ha raccolto e che vede un'Asia evidentemente provata, nel volto, nella voce, ma che in poche parole ha saputo ridare un senso a una scelta che pareva frutto di freddezza e che invece, ora che l'abbiamo guardata e ascoltata, sembra più l'unico modo che lei avesse tra le mani per sopravvivere a tanto dolore.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi