Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

Care Emma e Belén quello che abbiamo visto ad Amici sabato sera non ce lo aspettavamo proprio

Nell'ultimo serale di Amici è andata in scena la resa dei conti tra Emma Marrone e Belén e no, non è andata come ci potremmo immaginare

Emma Marrone e Belén a Amici
Getty Images

«Maria, tu le tocchi sempre piano, sei una gran figa» scherza Emma Marrone. Maria De Filippi ha appena chiesto a Belén Rodriguez di cantare Amami di Emma. Siamo su canale 5 è sabato sera e l'occasione è ultimo serale di Amici. Maria De Filippi ha appena chiesto a Belén di cantare una canzone di Emma, davanti a Emma, proprio sullo stesso palco in cui 6 anni fa scoppiava l'amore con Stefano De Martino che spezzò il cuore alla cantante salentina che allora era fidanzata con il ballerino. «Certo che tu la tocchi sempre piano, Maria». Tu puoi, tu sai cara Maria De Filippi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito


Cara Emma, volevo dirti grazie per tutte le volte che hai spostato lo sguardo e ti sei morsa la lingua. La tua è stata una prova di dignità. Volevo dirti grazie per aver avuto la forza di non farti sopraffare dal cuore e aver lasciato andare. La tua è stata una prova d'amore. Volevo dirti grazie per non aver permesso al dolore di distoglierti dalla tua strada, di non essere andata via. La tua è stata una prova di coraggio. Volevo dirti grazie per essere stata in grado di perdonare chi sapeva e non ha detto, chi ha visto e non ha fatto niente, chi ha capito ma non ti ha avvertita. La tua è stata una prova di umanità. In molti avremmo fatto diverso e avremmo sbagliato. Perché tu, cara Emma, sei un'esemplare vivente del kintsugi, il tuo cuore l'hai riparato con l'oro e noi abbiamo solo che da imparare.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Don’t play with me. #lasvegasstrip #esserequi

A post shared by Emma Marrone (@real_brown) on

Cara Belen, volevo dirti grazie perché la parte della terza in comodo è scomoda e spesso ingiusta. Volevo dirti grazie perché dietro la facciata di perfezione, cadi e spesso cadi anche rovinosamente. Volevo dirti grazie per l'imbarazzo perché hai permesso al tuo personaggio di toglierti tanto ma non tutto. Volevo dirti grazie perché non ti tiri indietro e a volte addirittura sembra quasi che vincere non sia l'unica cosa che ti interessa. Volevo dirti grazie perché quando ci sembra di aver visto tutto, di sapere tutto, di capire tutto cambi rotta all'improvviso. Perché tu sei una tempesta in pieno oceano, sembra che ti porti via tutto ma poi regali l'arcobaleno.

Hoy puedo verla así, disfrutando su viaje..... #aqui #aire

A post shared by BELEN (@belenrodriguezreal) on

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Care ragazze, volevo dirvi grazie. Perché la rivincita delle bionde, delle seconde chance, del porgi l'altra guancia è la cosa più femminile e femminista a questo mondo. Perché per gli uomini, e non ho paura di essere sbugiardata, è più facile. Il sistema binario su cui si basa la loro esistenza, e il loro cervello, alla fine li fa andare avanti; andare da 0 a 1 è una questione di sopravvivenza. Per noi donne invece è più complicato. Tra 0 e 1 si infila sempre il sacrificio, la resilienza, il pensiero, la rabbia, l'orgoglio, l'amore, la benevolenza e poi sì anche la sopravvivenza. Tra 0 e 1 è quasi sempre meglio 2, in 2, ed è potente, potentissimo. E lascia stare che faccia un po' male. La forza quando esce è bellezza. Punto.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi