Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Penelope Cruz e Javier Bardem, affiatati e passionali coppia perfetta a Cannes 2018

Cannes 2018, s'alza il sipario sul Festival, Penélope Cruz e Javier Bardem, protagonisti del film d'apertura, Everybody knows, sono la coppia più bella del mondo, ma occhio all'intruso...

Getty Images

Belli, pure troppo per essere veri, affiatati, passionali con la leggerezza che solo chi ha sangue latino nelle vene può esibire, Penélope Cruz e Javier Bardem hanno aperto ieri sera ufficialmente il fronte glamorous di un Festival di Cannes altrimenti piuttosto austero, tra la latitanza di celebrities hollywoodiane, i tanti paletti (farsi un vietatissimo selfie davanti al red carpet è da queste parti ormai una bravata sovversiva) e l'esplicita adesione istituzionale alla battaglia di attrici e registe contro le molestie e le discriminazioni di genere.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

"È una famiglia di un'armonia piuttosto singolare", ha detto di loro il regista iraniano Asghar Farhadi (Una separazione, Il cliente), che li ha diretti in Everybody knows, il film che ha aperto questa 71ma edizione, "sono il simbolo di una coppia felice e amorevole. Vedere il rispetto e l'amore di queste persone è stata un'esperienza unica per me".

Avvinti da una solidarietà a prova di provocazione: al cronista che in conferenza stampa ha maliziosamente fatto i complimenti a Bardem: "Lei è l'unico uomo che conosca contento di lavorare con la propria moglie", l'attore spagnolo ha replicato con durezza: "Questa è una battuta è ridicola. Anzi, proprio di cattivo gusto". E politicamente corretti, anche sul tema caldo del gap salariale: "Certo che abbiamo avuto pari retribuzione per il film", ha risposto Penélope a un giornalista, trattandolo come si fa con uno scolaro somaro.

Penelope Cruz e Javier Bardem al photocall di Todos lo saben, a Cannes.
Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

"Lavorare insieme non è programmato, non lo facciamo sempre. Accadrà di nuovo, ma non spesso", ha risposto ancora Penélope, a chi le rinfacciava i cinque film girati insieme al compagno, da Prosciutto prosciutto, di Bigas Luna, all'ultimo film dedicato a Pablo Escobar. Ecco, forse è proprio qui che i livorosi che abbiano davvero voglia di trovare una crepa in quest'amore inossidabile, troveranno pane per i loro denti. Se è senz'altro "comodo" da un punto di vista logistico e familiare, condividere lo stesso set, non sembra che sia altrettanto produttivo artisticamente, almeno per quanto riguarda le pellicole più recenti.

Penélope Cruc e Javier Bardem in Everybody knows, film che ha aperto il 71mo Festival di Cannes.
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Nel film di Faharadi, thriller psicologico ambientato in Spagna che ruota attorno a un clan familiare e scava in un passato non del tutto archiviato, Penélope e Javier sono due ex amanti che non hanno del tutto digerito la fine del loro rapporto. Eppure, di quell'antica passione non si percepisce granché, tra loro non sembra passare nessuna elettricità. Molto credibili, e sensuali, sono invece Penélope e l'argentino Ricardo Darìn, suo marito nella finzione del film.

"E vorrei vedere", risponderanno quelle tra voi che hanno avuto la fortuna di vedere almeno una volta sul grande schermo il (bravo e) bel Darìn (Nove regine, La cordigliera): senza nulla togliere al fascino indiscutibile di Bardem, l'argentino è fin qui l'attore più sospirato sul red carpet.

Ma siamo solo al primo giorno, chissà quante altre volte ci rinnamoreremo...

Penélope Cruz e Ricardo Larìn in Everybody knows.
courtesy photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito