Ahlam El Brinis la fidanzata Kardashian (che bomba) di Simone Rugiati

22 anni, un fidanzato famoso, un selfie scomodo e una costante lotta contro gli haters: chi è Ahlam El Brinis

image
Getty Images

Capelli lunghi color carbone, carnagione ambrata, occhi da Bamby con ciglia extra long che non hanno bisogno di aiutini (e calamite) e fisico bombastico. No non stiamo parlando di Kim Kardashian o delle sue sorelle (fotocopia) da copertina, ma di Ahlam El Brinis, 22 anni fidanzata (issima) e una bellezza esotica che ci riporta in un attimo nella caotica Los Angeles di Keeping up with the Kardashians quando in realtà siamo nella più vicina Padova. Ahlam che ha trovato il suo Kanye West nel food biz, il rappresentante della cucina democratica in tv, Simone Rugiati, ma di questo ne parliamo dopo, perché Ahlam non è solo la fidanzata di. Veneta a tutti gli effetti, ma le sue origini (e il suo nome) profumano dei mercatini di Marrakesh e della storia di Casablanca.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Buona serata 😍❤️🇲🇦

A post shared by Ahlam El Brinis (@ahlamelbrinis) on

Nata a Padova da genitori marocchini, la El Brinis è una modella, aspirante Miss, ballerina di Colorado ma molto di più. Simbolo di emancipazione delle donne musulmane e di libertà, da quando nel 2013 vince la fascia di Miss Schio ma viene fortemente contestata, soprattutto sui social, proprio per le sue origini. Stesso copione due anni dopo, quando nel 2015 partecipa a Miss Italia (con la fascia di Miss Eleganza Friuli Venezia Giulia). «Nel 2015 ho partecipato a Miss Italia e da allora vengo tartassata da commenti negativi, perché ballo e mi vesto all'occidentale. Questo sia da parte di italiani che, soprattutto, da persone di religione musulmana», ha spiegato ai microfoni di Radio 24, ribadendo ancora una volta la sua personale battaglia su entrambi i fronti.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Da una parte gli italiani che ritenevano che non avesse dovuto partecipare a Miss Italia in quanto non italiana al 100%, dall'altra persone di religione musulmana che non accettano i suoi costumi alla occidentale e che per lavoro sia spesso poco vestita. E in mezzo lei, poco più di 20 anni ma grinta da vendere perché «alla fine sono semplicemente commenti dietro ad un computer. Dietro ad una tastiera sono tutti leoni perché si sentono liberi e potenti, quindi i commenti via web non mi feriscono più di tanto, io continuo a fare quello che mi piace senza nessun problema». Ahlam tira dritto, perché, come le ha insegnato nonna Halima, che vive a Rabat, «la fede è nei cuori, non nei vestiti».

🇲🇦

A post shared by Ahlam El Brinis (@ahlamelbrinis) on

A sostenerla nella sua lotta agli haters (e non solo) da poco meno di un anno, il fidanzato Simone Rugiati. Un incontro in discoteca, una chiacchiera tira l'altra, magari sul selfie di lei con Salvini, magari del rapporto di lui con Belen Rodriguez, e il resto è storia. «È bella dentro, è dolce, è social, mi aiuta a ragionare», ha detto lui. Social? Interessante.

Incredibile! Mi sopporta ancora 😂 #peterpan #trilly

A post shared by Ahlam El Brinis (@ahlamelbrinis) on

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi