Susanna Biondo ovvero la moglie giustissima (e bellissima) di Fiorello che è la vera fuoriclasse di casa

22 anni d'amore e non sentirli. Susanna Biondo è la dimostrazione che dietro a un grande uomo (Fiorello) c'è una grande donna (e un grande amore)

Fiorello one man show. Susanna Biondo the woman behind the show. Sua compagna dal 1996, quando lui saltellava su e giù dal palco di Buona Domenica (quella di Costanzo e Paola Barale) con i completi dai colori improbabili e le spalline accentuate, e la sua coda dondolante, dopo aver portato la sua Finalmente tu sul Palco dell'Ariston. E poi, finalmente (sì) è arrivata lei, centrata e tostissima, a rimetterlo in pace con il mondo. Perché il successo stava rischiando di portarlo lontano e Susanna è arrivata al momento giusto. Già mamma di Olivia (oggi 25 anni, nata dal precedente matrimonio con l'imprenditore Edoardo Testa), nessun interesse per i riflettori, al contrario delle sue ex storiche (Anna Falchi e Luana Colussi ndr), è riuscita a vedere la persona dietro al personaggio. «Se oggi sono tornato a essere un uomo normale, se ho capito che la mondanità va vissuta solo quando è strettamente necessaria, se ho imparato a bilanciare la mia vita distinguendo nettamente tra mondo dello spettacolo e quotidianità, devo dire grazie solo a Susanna. Ha un carattere forte, sa dire le parole giuste al momento giusto. E se mi fa un complimento, non è per piaggeria o perché offuscata dall'amore: non ha paura di sottolineare le cose di me che non le piacciono», ha rivelato Fiorello qualche tempo fa, come riportato da Vanity Fair, confermando la frase trita e ritrita (ma azzeccatissima) che dietro un grande uomo c'è sempre una grande donna.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

Allergica a Instagram e affini (non ha profili social ufficiali), sempre un passo indietro agli eventi ufficiali, a parte qualche rara incursione al fianco del marito (come al Festival di Roma 2017 o alla Milano Fashion Week alla corte di Re Giorgio), Susanna è l'antitesi delle mogli di sempre pronte a dire la propria o a concedere il lato migliore agli obiettivi dei fotografi. Sua spinta a moderare il suo vulcanico eclettisimo, ma anche a migliorare e ad affrontare nuove sfide professionali («La mia partecipazione a Sanremo? È merito di mia moglie Susanna, è stata lei l'angelo che mi ha spinto ad alzarmi dal divano e andare», ha detto della sua partecipazione al Sanremo di Baglioni). Laureata in Economia e commercio e un lavoro nella società paterna di doppiaggio e post produzione cinematografica, è diventata la Sig.ra Fiorello il 14 giugno del 2003 dopo sette anni di convivenza. Solo diciotto invitati nella chiesa sconsacrata di Caracalla per un matrimonio che di vip aveva ben poco.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Nel 2006, a completare una famiglia già piena, è arrivata la figlia Angelica, oggetto dei monologhi di papà Rosario quando scherza sulla gelosia sicula e giura che un giorno la manderà al mare in scafandro e passamontagna. E poi Olivia, che Fiorello ha amato dal primo giorno come fosse sua. «Non riesco ad arrabbiarmi con le mie figlie. Quando tento di fare la voce grossa, loro ridono. Anche la piccola. Il segreto è andare d’accordo tra gli adulti. Io ho sempre avuto un rapporto sereno con il padre biologico di Olivia. E le rare volte in cui lei se ne esce con la solita frase, banalissima, "Tu non sei mio padre", io sorrido e le rispondo: "È vero, non sono il tuo padre naturale. Sono il tuo padre frizzante"». Una famiglia allargata da manuale, un'armonia invidiabile, merito (soprattutto) di Susanna, la vera fuoriclasse di casa Fiorello.

View this post on Instagram

Zen

A post shared by Rosario Fiorello (@rosario_fiorello) on

View this post on Instagram

Che gnocche!!!!

A post shared by Rosario Fiorello (@rosario_fiorello) on

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi