Diletta Leotta, regina del calcio in tv e di Instagram è l'erede di Ilaria D'Amico (ma non diteglielo)

Osannata negli stadi come un goleador , la 26enne di Catania ha classe e grinta da vendere

image
Getty Images

Diletta Leotta sa cos'è il fuorigioco, ha un'opinione tutta sua sulla debacle della Nazionale ai Mondiali e conosce tutte le formazioni delle squadre di calcio di serie B a memoria. «Mio papà mi voleva avvocato, ora memorizzo le squadre fino a notte fonda: così sconfiggo i pregiudizi», ha confessato a Vanity Fair, perché Diletta è bellissima e questo è un dato di fatto, e in tv parla di calcio, una combo social(mente) pericolosa. «L'aspetto estetico è un fattore importante. Ed è inutile girarci intorno, i pregiudizi ci sono, li ho avvertiti, ma per me sono sempre stati uno stimolo. Invece di sapere 5 ti dimostro che so 100. Solo così li combatti e li sconfiggi». Chiarissimo. Gli haters, o hacker poco cambia, sono sempre dietro l'angolo, e Diletta lo sa benissimo. Nel settembre 2016 le hanno giocato un brutto scherzo invadendo il suo privato e rendendo pubbliche le sue foto più intime. Da quel giorno la 26enne è paladina contro il cyberbullismo, di cui si è fatta portavoce anche sul palco dell'Ariston in occasione del Festival di Sanremo 2017 («Solo chi ci passa sa che cosa si può provare. Denunciate, ragazze. Siate coraggiose» il suo discorso).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

🍍🌺🌻🍀

A post shared by 🌸Diletta Leotta🌸 (@dilettaleotta) on

Seguitissima su Instagram, volto Sky della La Casa della Serie B e di GoalDeejay, ma anche voce di Radio 105 (con la trasmissione 105 Take Away al fianco di Daniele Battaglia e Alan Caligiuri ndr), Diletta si sta ritagliando uno spazio di tutto rispetto nello showbiz, così come nel mondo del calcio, a tratti maschilista, senza pestare i piedi a nessuno, in primis alla regina Ilaria D'Amico (non sia mai).

Chi naviga verso la serie A? #lacasadellaserieB

A post shared by 🌸Diletta Leotta🌸 (@dilettaleotta) on

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Nata a Catania il 16 agosto 1991, Giulia Diletta Leotta dopo il diploma linguistico si iscrive a Giurisprudenza per fare contento papà (avvocato), e riesce a laurearsi nel luglio 2015 all'Università LUISS di Roma. La televisione però è da sempre la sua passione. Dopo una gavetta nelle tv locali e dopo una parentesi a Mediaset (conduce Il Compleanno di La5), nel 2012 approda a Sky nei panni di meteorina e due anni dopo a RDS Academy, il primo talent show dedicato alle radio, in onda su SkyUno.

Pasqua in famiglia! #buonapasquaatutti 🐣

A post shared by 🌸Diletta Leotta🌸 (@dilettaleotta) on

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

La svolta l'anno dopo, quando per la stagione sportiva 2015-2016 viene chiamata a condurre La casa della Serie B su Sky Sport 1 e arriva la consacrazione, in tv e sui social. Da gennaio 2017 viene promossa alla conduzione di Goal Deejay, sempre sul satellite, e da ottobre entra a far parte della squadra radiofonica di 105 Take Away.

Al suo fianco, il fidanzato Matteo Mammì, 42 anni, direttore acquisizioni e produzione di Sky Sport (e nipote dell’ex ministro delle poste e delle telecomunicazioni Oscar Mammì, famoso per la prima legge organica sull'emittenza radiotelevisiva ndr). Una love story nata nei corridoi di Sky che profuma di fiori d'arancio (dicono), sancita pochi giorni fa con la pubblicazione social della prima foto di coppia su Instagram (dopo due anni di convivenza a Milano) per il compleanno di lui. Osannata negli stadi come un goleador, Diletta Leotta trasuda girl power in un mondo dedicato a uno sport, che, finalmente non è solo ad appannaggio degli uomini.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

#HappyBirthday ❤

A post shared by 🌸Diletta Leotta🌸 (@dilettaleotta) on

Domenica in famiglia #brotherandsister 💙💖

A post shared by 🌸Diletta Leotta🌸 (@dilettaleotta) on

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Personaggi